Diabete tipo 2: LixiLan (Sanofi) raggiunge gli obiettivi clinici. Ora la parola all’FDA

13 giugno, 2016 nessun commento


(Reuters Health) – Domenica 12 giugno, nel corso del meetig annuale dell’American Diabetes Association,  Sanofi ha annunciato che il farmaco per il diabete LixiLan ha raggiunto gli obiettivi fissati da due ampi studi di Fase III. Ad agosto, quindi, sarà sottoposto all’approvazione dell’FDA e, al più tardi il prossimo anno, a quella dell’EMA.

LixiLan consiste nella combinazione di lxisenatide (Lyxumia, un farmaco sviluppato da Sanofi con la danese Zealand Pharma) e insulina glargine (Lantus), entrambi indicati per i pazienti con diabete di tipo 2. La modalità di somministrazione è un’iniezione singola.

“Entrambi gli studi – si legge in una nota di Sanofi – hanno raggiunto gli endpoints primari, dimostrando una significativa riduzione di HbA1c  rispetto agli altri farmaci”.

Sanofi ha anche annunciato di aver inoltrato domanda di aporvazione sottoposti all’FDA e all’EMA.

L’azienda ritiene che il farmaco possa essere approvato negli USA ad agosto e in Europa nel primo quarter del 2017.

Le attese di vendita, al 2020, sono stimate in 1 miliardo di dollari.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Health News) 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*