AstraZeneca: ok da FDA a combo Qtern (diabete)

1 marzo, 2017 nessun commento


È stata approvata anche negli USA  la combo antidiabetica di AstraZeneca, Qtern, che unisce Onglyza, l’inibitore selettivo delle DPP-4, con Forxiga, inibitore della SGLT2. E ora l’azienda inglese ha la possibilità di recuperare una quota del mercato dominato da Eli Lilly e Boheringer Ingelheim con Glyxambi, il farmaco che unisce Tradjenta e Jardiance. AstraZeneca aveva in realtà richiesto l’approvazione già nel 2015, ma la FDA aveva sollecitato altri dati clinici. Nel frattempo, però, la specialità medicinale è stata approvata in Europa, arrivando in questo mercato prima del competitor. L’approvazione di Qterm arriva in un momento di crisi per la BU diabete dell’azienda inglese, con un Q4 debole in cui solo Forxiga è riuscito a raggiungere le stime, mentre Onglyza è sceso del 22%. In realtà, gli inibitori delle DPP-4 non hanno avuto vita facile da quando Jardiance ha mostrato di essere in grado di ridurre il tasso di infarto, ictus e morte per cause cardiovascolari. Nel frattempo, Eli Lilly e BI stanno cercando di mantenere il loro vantaggio, almeno negli USA. Le due aziende hanno ottenuto, alla fine dello scorso anno, l’indicazione nella riduzione della mortalità per eventi cardiovascolari per la loro combo, Glyxambi.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*