Daiichi Sankyo: panel FDA dice no a quizartinib

15 Maggio, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

(Reuters Health) – Un panel di esperti della FDA ha votato ieri contro l’approvazione di quizartinib, di Daiichi Sankyo, il trattamento per gli adulti affetti da un tipo di leucemia mieloide acuta.

Gli esperti hanno votato otto contro tre dopo aver analizzato i dati presentati dalla pharma giapponese.

Un altro panel ha invece votato a favore di pexidartinib, sempre di Daiichi Sankyo, contro una forma rara di tumore che colpisce le articolazioni e gli arti, noto come tumore tenosinoviale a cellule giganti.

L’azienda giapponese si sta concentrando sull’oncologia, con l’obiettivo di arrivare a 4,52 miliardi di dollari di vendite annuali nel 2020, dai 190 milioni di dollari circa che ha guadagnato nel 2017.

Quizartinib è indicato nel trattamento di pazienti con leucemia mieloide acuta con una specifica mutazione genetica, FLT3.

Mentre alcuni esperti sostengono che il farmaco è in grado di aiutare il paziente ad andare incontro a trapianto, altri affermano che i dati a disposizione non sono abbastanza forti da supportare un’approvazione e chiedono ulteriori studi.

La FDA, comunque, prenderà la decisione definitiva su entrambi i farmaci entro il mese di agosto.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*