“Craccate” le formule dei vaccini Pfizer e Moderna

Condividi:
Share

Due scienziati dell’Università di Stanford, Andrew Fire e Massa Shoura, sono riusciti a risalire alle “ricette” dei vaccini COVID di Pfizer e Moderna utilizzando gli avanzi di fiale destinate alla spazzatura e hanno pubblicato le sequenze di mRNA su Github, un repository online codici di software.

Ne danno notizia il quotidiano britannico Guardian e La Repubblica. L’operazione è avvenuta con il placet della Food and Drug Administration.

La sequenza del vaccino Pfizer era già disponibile al pubblico, ma quella di Moderna era inedita. Gli scienziati hanno dichiarato di aver cercato di verificare la sequenza con Moderna prima della pubblicazione, ma non hanno ricevuto risposta.

Nel loro post su Github, Fire e Shoura hanno spiegato che le sequenze rilevate potranno essere utili ai ricercatori per identificare rapidamente l’origine terapeutica o infettiva delle sequenze di mRNA che si trovano ad analizzare dopo aver effettuato un tampone

Notizie correlate

Lascia un commento