COVID-19: Pfizer e MSD lanciano nuovi trial su antivirali in sperimentazione

Condividi:
Share

(Reuters) – Pfizer e MSD hanno annunciato di aver avviato nuovi studi sui loro antivirali per via orale in sperimentazione contro il COVID-19. In particolare, Pfizer ha dichiarato che, per il suo studio di fase medio-avanzata, arruolerà 1.140 adulti non ricoverati con diagnosi di infezione da coronavirus e che non sono a rischio di malattia grave.

Ai pazienti in studio verrà somministrato il candidato PF-07321332 e una dose bassa di ritonavir, un antivirale più datato usato nelle terapie di combinazione per l’HIV.  Il candidato di Pfizer è stato messo a punto per bloccare l’attività di un enzima chiave, necessario per la moltiplicazione del coronavirus.

MSD ha fatto sapere, invece, che il suo nuovo studio valuterà il farmaco sperimentale molnupiravir per la prevenzione del COVID-19 tra gli adulti della stessa famiglia di pazienti che hanno avuto una diagnosi di infezione da coronavirus.

MSD e il partner Ridgeback Botherapeutics stanno già conducendo una sperimentazione in fase avanzata nel trattamento di pazienti non ricoverati, per vedere se il farmaco riduce il rischio di ricovero o morte. Molnupiravir è un antivirale progettato per introdurre errori nell’RNA virale, che alla fine ne impediscono la replicazione.

Pfizer ha avviato, a luglio, un altro studio clinico su PF-07321332 su adulti con infezione da COVID-19 che sono ad alto rischio di malattia grave a causa di patologie pregresse come il diabete.
I primi risultati di questo trial dovrebbero essere disponibili in autunno.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento