COVID-19: GSK, accordo con startup californiana per sviluppare test diagnostico

COVID-19: GSK, accordo con startup californiana per sviluppare test diagnostico
Condividi:
Share

(Reuters Health) – GlaxoSmithKline consumer healthcare si è unita alla startup californiana Mammoth Biosciences per sviluppare un test che utilizza la tecnologia di editing genetico CRISPR allo scopo di rilevare nuove infezioni da coronavirus.

Le due aziende mirano a sviluppare un nuovo esame rapido che possa essere usato a casa, anche se da quanto dichiarato dalla pharma americana, il test verrà inizialmente usato solo in ambito clinico.

Il dispositivo sfrutterà la piattaforma CRISPR della startup per identificare la presenza di filamenti di RNA virale attraverso un tampone nasale e fornirà risultati in meno di 20 minuti. Le due aziende prevedono di presentare una domanda per l’autorizzazione in emergenza alla FDA americana entro la fine dell’anno.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana Daily Health Industry)

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*