COVID-19: esperti difendono efficacia vaccino AstraZeneca contro variante sudafricana

Condividi:
Share

(Reuters) – Gli esperti di sanità pubblica di tutto il mondo danno pieno sostegno al vaccino di AstraZeneca contro il COVID-19, dopo che uno studio sudafricano ha evidenziato che il prodotto può avere uno scarso effetto contro la malattia causata dalla variante che si sta diffondendo rapidamente in Sudafrica.

Uno dei principali rischi è che le nuove varianti virali possano rendere inefficaci i vaccini sviluppato finora. Il Sudafrica, dove la nuova variante rappresenta ora la maggior parte dei casi, ha annunciato la sospensione nel lancio di un milione di dosi del vaccino di AstraZeneca. Tuttavia, ieri ha precisato che potrebbe lanciare il prodotto in modo ‘graduale’, distribuendo 100mila dosi e monitorando la situazione, per vedere se effettivamente il vaccino previene ricoveri e decessi.

Richard Hatchett, CEO della Coalition for Epidemic Preparedness Innovations, che organizza anche il programma globale COVAX per fornire il vaccino ai paesi poveri, ha spiegato che “è troppo presto per respingere questo vaccino”.

Del resto, il programma mira a lanciare questo mese, nei paesi poveri, più di 330 milioni di dosi del vaccino di AstraZeneca, la stragrande maggioranza di quelle prenotate. E l’Organizzazione Mondiale della Sanità chiede più ottimismo, perché lo studio sudafricano è piccolo e ha testato due dosi somministrate a distanza di quattro settimane l’una dall’altra, mentre sempre più evidenze dimostrano che il vaccino di AstraZeneca funziona meglio se si fa trascorrere un tempo maggiore tra la prima e la seconda dose.

Il principal investigator del trial clinico condotto nel paese africano, comunque, ha ribadito l’importanza strategica del vaccino di AstraZeneca, auspicando che non vada a scadenza il milione di dosi per il Sudafrica, da distribuire rapidamente.

 

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento