COVID, team OMS: Cina si è rifiutata di fornire dati grezzi sui primi casi

Condividi:
Share

(Reuters) – La Cina si sarebbe rifiutata di fornire dati grezzi sui primi casi di COVID-19 al team di esperti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che si è recato a Wuhan per risalire all’origine della pandemia. A dichiararlo è stato uno dei membri della task force, l’australiano Dominic Dwyer, esperto di malattie infettive.

Il team aveva chiesto i dati grezzi su 174 casi che la Cina aveva identificato nella fase iniziale della pandemia nella città di Wuhan del dicembre 2019, ma al team OMS è stato fornito solo un riepilogo. Questi dati generalmente contengono dettagli come quali domande sono state fatte ai pazienti, le loro risposte e come sono state analizzate queste risposte. Si tratta, chiarisce l’esperto australiano “di una pratica standard per un’indagine su un focolaio”. Accedere a questi dati sarebbe particolarmente importante perché la metà dei 174 casi è stata esposta al mercato di Wuhan, dove il virus è stato inizialmente rilevato.

L’OMS ha dichiarato che il report sui risultati raccolti dagli esperti potrebbe essere pubblicato già venerdì prossimo.

Reuters Health News

(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento