Covid, entra in campo anche Bayer. Sarà partner di CureVac

Condividi:
Share

(Reuters) – Bayer sosterrà CureVac nell’iter approvativo del candidato vaccino anti-Covid e nella eventuale distribuzione delle dosi. È questo l’obiettivo dell’accordo raggiunto dalle due aziende tedesche e reso noto giovedì 7 gennaio.

“Bayer contribuirà con la sua esperienza e la sua infrastruttura consolidata in aree quali le operazioni cliniche, gli affari normativi, la farmacovigilanza, le informazioni mediche e la logistica”, hanno affermato e due aziende in una nota. I termini finanziari dell’accordo non sono stati divulgati.

CureVac ha avviato il mese scorso una sperimentazione clinica di fase avanzata del candidato vaccino, che usa la stessa tecnologia dei vaccini approvati di Pfizer/BioNtech e Moderna.

La biotech tedesca, quotata al Nasdaq, è sostenuta dagli investitori Dietmar Hopp, dalla Fondazione Gates, da GlaxoSmithKline e dal Governo tedesco. Mira a produrre fino a 300 milioni di dosi di vaccino nel 2021 e fino a 600 milioni di dosi nel 2022.

.CureVac e Unione Europea hanno raggiunto un accordo per la fornitura di 405 milioni di dosi di vaccino.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento