COVID-19, Regeneron: ancora un’evidenza positiva per il cocktail di anticorpi

Condividi:
Share

(Reuters) – In uno studio di fase avanzata – ancora in corso – il cocktail di anticorpi di Regeneron è risultato efficace per la prevenzione del COVID-19 in persone esposte a contatti con infetti.
Sulla base di un’analisi iniziale su 400 partecipanti al trial che avevano un membro della famiglia con COVID-19, il cocktail di due anticorpi, REGEN-COV, ha prodotto una riduzione del 100% delle infezioni sintomatiche e tassi generali di infezione più bassi di circa il 50%.

Regeneron ha annunciato che presenterà questi risultati intermedi alla FDA per estendere l’attuale autorizzazione all’uso di emergenza (EUA) del cocktail di anticorpi. I dati completi del trial sono attesi per il secondo trimestre 2021.

La U.S. Food and Drug Administration a novembre ha concesso l’EUA a REGEN-COV per il trattamento del COVID-19 da lieve a moderato in adulti e bambini.

L’attuale studio ha testato REGEN-COV per l’uso come “vaccino passivo”, che prevede la somministrazione diretta di anticorpi contro il virus nel corpo, a differenza dei tradizionali vaccini in cui il sistema immunitario del ricevente viene attivato per sviluppare gli anticorpi.

“Questi dati sull’uso di REGEN-COV come vaccino passivo indicano che potrebbe ridurre sia la trasmissione del virus che il burden virale e di malattia in chi contrae comunque l’infezione”, dice George Yancopulos, presidente e direttore scientifico di Regeneron.

Durante il trial, condotto congiuntamente da Regeneron e dal National Institute of Allergy and Infectious Diseases, sono stati segnalati un decesso e un ricovero correlato al COVID-19 nei partecipanti che hanno ricevuto il placebo, mentre non sono stati registrati casi analoghi nel gruppo di trattamento.

Fonte: Reuters Health Industry
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento