COVID-19, l’impegno di Mylan Italia

COVID-19, l’impegno di Mylan Italia
Condividi:
Share

Da quando il Paese è in emergenza Coronavirus, Mylan Italia si è focalizzata sulla protezione della salute dei collaboratori, sulla garanzia della fornitura dei medicinali essenziali ai pazienti, sull’offerta dell’expertise scientifica e operativa dell’azienda per dare un contributo, ove possibile, all’impegno profuso in termini di prevenzione e trattamento, nonché ampliare il supporto offerto alla comunità a livello locale.

“Con l’evolversi della situazione relativa a COVID-19, abbiamo operato per continuare a mettere i nostri farmaci e prodotti per la salute di alta qualità a disposizione dei cittadini sul territorio nazionale e assicurare la continuità delle attività” dice Fabio Torriglia, Amministratore Delegato di Mylan Italia. “Abbiamo, inoltre, lavorato a stretto contatto con la task force di AIFA, Assogenerici e Farmindustria, per dare priorità alla fornitura di prodotti utili alla gestione dell’emergenza. Tutto ciò è stato possibile grazie all’impegno dei nostri collaboratori. Insieme continueremo a fare tutto ciò che possiamo per dare il nostro contributo nella gestione di questa emergenza sanitaria”.

“Mylan si è attivata immediatamente per mettere in atto ulteriori misure utili a preservare la salute e la sicurezza delle persone che operano all’interno del nostro sito produttivo- aggiunge Franco Francese, Direttore dello stabilimento produttivo di Confienza – Nel nostro stabilimento di Confienza produciamo prodotti dermatologici e per la personal care: vogliamo ringraziare per la loro dedizione i membri del nostro team che, condividendo l’impegno della nostra Azienda nell’offrire un servizio eccellente, ci permettono di continuare a mettere questi prodotti a disposizione delle persone che ne hanno bisogno”.

Le iniziative di Mylan Italia
L’azienda ha donato alla Fondazione Francesca Rava e a vari ospedali italiani Migliaia di prodotti per l’igiene personale, in particolare Sebamed sapone liquido e Saugella Attiva.

20.000 mascherine chirurgiche sono state donate alla SIMG (Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie) al fine di tutelare la salute dei medici di medicina generale. Inoltre, mascherine chirurgiche e guanti in lattice sono stati donati ai farmacisti delle zone più colpite.

Una donazione monetaria è stata predisposta a favore di Caritas per sostenere due progetti a tutela dei più fragili, in particolare coloro che stanno affrontando le conseguenze economiche generate dall’emergenza sanitaria e le persone senza fissa dimora.

Infine, grazie a una raccolta fondi congiunta tra Azienda e collaboratori, Mylan ha donato 100.000 Euro al Dipartimento della Protezione Civile per il sostegno delle attività messe in campo per fronteggiare l’emergenza coronavirus: ciascun dipendente ha potuto donare fino a 4 ore del proprio stipendio e l’ammontare raccolto è stato raddoppiato dall’Azienda.

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*