COVID-19: BioNtech lavora a un vaccino con la cinese Fosun

Condividi:
Share

(Reuters Health) – BioNTech ha siglato un accordo di collaborazione con Shanghai Fosun Pharmaceutical sui diritti in Cina di un vaccino sperimentale contro il Coronavirus. In base all’accordo di partnership, Fosun pagherà a BioNTech fino a 135 milioni di dollari in investimenti iniziali, oltre a possibili pagamenti futuri al raggiungimento di obiettivi chiave di sviluppo. Le due società condivideranno i profitti lordi in Cina e Fosun prenderà anche una quota dello 0,7% dalle nuove azioni di BioNTech, per 50 milioni di dollari.

Una volta che le autorità regolatorie approveranno eventualmente il vaccino, Fosun lo commercializzerà in Cina, mentre BioNTech manterrà i diritti nel resto del mondo.

Secondo il gruppo tedesco, i test sull’uomo sul prodotto noto come BNT162 dovrebbero iniziare a fine aprile in Europa, Stati Uniti e Cina.

BioNTech ha anche affermato di aver già discusso con Pfizer, suo partner per lo sviluppo, sull’accordo fuori dalla Cina, e di voler produrre il vaccino nei suoi stabilimenti in Europa.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento