Coronavirus: Pfizer e MSD non escludono ripercussioni a breve termine

Condividi:
Share

(Reuters Health) – La continua diffusione del coronavirus a livello globale potrebbe avere un impatto negativo sui risultati commerciali ed economici di Pfizer. In particolare, l’epidemia potrebbe avere un impatto su produzione, catena di approvvigionamento e sperimentazioni cliniche. A dichiararlo è stata la stessa azienda americana, che ha aggiunto che “la misura in cui il coronavirus influirà sulle operazioni dipenderà da sviluppi futuri, altamente incerti, che non possono essere previsti con sicurezza”.

Mercoledì scorso MSD ha dichiarato che l’epidemia ha influenzato negativamente alcuni dei suoi studi clinici e ha avuto una ripercussione, sia pur limitata, sulla sua catena di approvvigionamento di farmaci e materie prime fuori dalla Cina.

E MSD ha anche avvertito di un possibile impatto negativo sui risultati del primo trimestre, che non dovrebbe essere però rilevante. La società ha aggiunto che attualmente non è in grado di determinare se l’epidemia avrà un ulteriore impatto sui risultati del 2020.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento