Cina, ricerca vincolata ad approvazione Governo. Preoccupazione tra le pharma

11 Giugno, 2018 nessun commento


Condividi:
Share

La Cina ha recentemente approvato un nuovo regolamento sulla gestione dei dati scientifici, che richiede ai ricercatori di ricevere l’approvazione del Governo prima di condividere o scambiare informazioni con colleghi di altri Paesi. Queste nuove regole includono anche le comunicazioni di dati per giornali e riviste accademiche. Secondo molti esperti – intervistati per un’indagine dal Financial Time – il nuovo regolamento potrebbe ostacolare la collaborazione nella ricerca e sviluppo dei farmaci e aumentare i costi di ingresso nel mercato cinese. Un mercato che, negli ultimi tempi, ha fatto registrare anche qualche difficoltà di approvvigionamento. È successo a Roche con Herceptin, che dovrà aumentate le capacità produttive del suo sito per far fronte pienamente alla richiesta del mercato cinese. Herceptin è stato infatti inserito nella nuova lista nazionale dei farmaci.Roche ha ricevuto l’approvazione per aumentare la capacità del suo sito produttivo, ma ci vorrà ancora tempo per entrare a regime.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*