Celgene: FDA, ok all’esame di ozanimod

Condividi:
Share

La FDA ha avviato la revisione della richiesta di approvazione per ozanimod, il farmaco che Celgene ha messo a punto per il trattamento delle forme recidivanti di sclerosi multipla.
L’ente regolatorio americano dovrà pronunciarsi entro il 25 marzo 2020 e nello stesso periodo, più o meno, è atteso anche il parere dell‘EMA.

Ozanimod è anche in fase III di studio nel trattamento della Malattia di Crohn e della colite ulcerosa.

Una buona notizia anche per Bristol-Myers Squibb, che puntava proprio a questo prodotto, uno dei ‘Big 5’, quando ha cominciato a pensare all’acquisizione dell’azienda biotech.

Gli analisti si aspettano che il farmaco possa arrivare a generare vendite per più di un miliardo di dollari solo nel campo terapeutico della sclerosi multipla.

La novità su ozanimod arriva a pochi giorni dall’ok da parte della FDA alla revisione di luspatercept, sempre di Celgene, candidato al trattamento di alcune patologie del sangue. Anche luspatercept rientra nei ‘Big 5’.

Notizie correlate

Lascia un commento