Caso EpiPen: Mylan paga 465 mln di dollari al Governo USA

11 ottobre, 2016 nessun commento


(Reuters Health) – Mylan ha annunciato che pagherà 465 milioni di dollari per risolvere il problema legato all’errata classificazione del trattamento di emergenza EpiPen per l’allergia negli USA, che ha creato molti problemi con le compagnie e i programmi di assicurazioni. La società, citando le modifiche al programma di EpiPen e il prossimo lancio di una versione generica del trattamento, ha annunciato un utile per l’intero 2016 rettificato per azione di 4,70-4,90 dollari ad azione, in calo da una serie precedente di 4,85-5,15 dollari.”Complimenti alla direzione per l’azione veloce,” ha commentato Ronny Gal, analista di AB Bernstein in un videomessaggio per gli investitori. “Questo è stato uno dei rischi maggiori ed ora è sostanzialemte fuori dal tavolo.”

Il pagamento verrà effettuato da Mylan al Dipartimento di giustizia e altre agenzie governative, ma la transazione non include alcuna constatazione di irregolarità. I dati diffusi dal Centers for Medicare e Medicaid Services la scorsa settimana hanno mostrato che il Governo ha speso per i piani di salute degli Stati Uniti  più di 1 miliardo di dollari per EpiPen tra il 2011 e il 2015. Secondo i legislatori statunitensi EpiPen è stato classificato come generico invece che branded e per questo Madicaid ha ottenuto un rimborso del 13% piuttosto che del 23,1%, previsto per i farmaci di marca.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*