Caso AstraZeneca, Von der Leyen: il contratto è chiaro e vincolante

Condividi:
Share

(Reuters) – “Ci sono ordini vincolanti e il contratto è chiarissimo”. Non ha dubbi Ursula Von der Leyen a proposito degli accordi tra l’Unione Europea e AstraZeneca sul vaccino contro il COVID-19. Secondo la Presidente della Commissione Europea, inoltre, il documento contiene importi di consegna chiari per dicembre 2020 e i primi tre trimestri del 2021.

La scorsa settimana AstraZeneca ha annunciato che avrebbe ridotto le consegne nel primo trimestre a causa di problemi di produzione in uno stabilimento belga. L’UE dovrebbe dunque ricevere 31 milioni di dosi, ovvero il 60% in meno rispetto a quanto inizialmente concordato.

Il CEO di AstraZeneca, Pascal Soriot, martedì scorso ha spiegato che il contratto dell’UE è basato su una clausola del “best effort” e non impegna l’azienda a un calendario specifico di consegne.

“La cosiddetta clausola del ‘best effort’ era applicabile solo fintanto che non era chiaro se la casa farmaceutica potesse sviluppare un vaccino”, ha replicato Von der Leyen, “Quel tempo è ormai passato. Il vaccino c’è”

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento