Cancro al rene: EMA raccomanda Cabometyx (Ipsen) e Kisplyx (Eisai)

26 luglio, 2016 nessun commento


Importante novità per quanto riguarda il trattamento del carcinoma renale avanzato: l’EMA ha raccomandato la concessione dell’autorizzazione all’immissione in commercio per Cabometyx (cabozantinib) e Kisplyx (lenvatinib), rispettivamente prodotti da Ipsen e Eisai. Entrambi i farmaci sono indicati per pazienti adulti che sono stati precedentemente trattati con un inibitore del fattore di crescita endoteliale vascolare (VEGF).Cabometyx deve essere utilizzato in monoterapia, mentre Kisplyx in combinazione con everolimus.

Le due nuove opzioni di trattamento sono inibitori della tirosin-chinasi,.Entramb i i principi attivi sono già approvate nella Ue per il trattamento del cancro della tiroide. I pareri adottati dal CHMP dell’EMA saranno ora inviati alla Commissione Europea per l’autorizzazione all’immissione in commercio in tutta l’UE. Seguirà una trattativa sul prezzo e il rimborso a livello di ciascuno Stato membro, in considerazione del potenziale ruolo nel contesto del sistema sanitario nazionale di quel paese.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*