Brevetti: ecco le scadenze USA del 2017

22 febbraio, 2017 nessun commento


Tra tutti i farmaci che perderanno il brevetto nel 2017, 10 in particolare – che insieme hanno fatturato negli USA 10 miliardi di dollari lo scorso anno –  sono tra in prodotti di punta di big pharma come Eli Lilly, Pfizer, Takeda, Bristol-Myers Squibb e Gilead. Ma le battaglie legali in corso, per alcuni, potrebbero fare slittare la dead line dell’anno solare. Al primo posto c’è il farmaco per la sclerosi multipla di Teva, Copaxone, che solo lo scorso anno negli USA ha venduto per 3,48 miliardi di dollari. Nonostante l’azienda israeliana stia cercando di ritardare l’arrivo dei generici con battaglie legali, alla presentazione dei risultati del quarto trimestre del 2016 Teva ha previsto una perdita compresa tra 1 e 1,3 miliardi di dollari per Copaxone, con un eventuale arrivo dei generici sul mercato. Al secondo posto c’è Cialis, di Eli Lilly, che secondo EvaluatePharma potrebbe scendere da 1,42 miliardi di dollari incassati nel 2016 a 55 milioni di dollari nel 2022. Probabilmente le vendite resteranno alte quest’anno, ma già dal 2018 dovrebbero cominciare a calare. L’azienda farmaceutica americana vedrà scadere anche i brevetti di altri farmaci: Efient e Strattera. A seguire troviamo il Viagra e il farmaco per il mieloma multiplo di Takeda, Velcade, ognuno dei quali nel 2016, solo negli USA, ha fatto guadagnare alla propria azienda circa un miliardo di dollari. Un miliardo che, secondo le previsioni, entro il 2022 scenderà a 188 milioni di dollari per Viagra e a 13 milioni per Velcade. Anche Novartis perderà il brevetto per uno dei suoi farmaci nel 2017. Si tratta di Sandostatina LAR, utilizzata per trattare acromegalia e diarrea associate ad alcuni tipi di tumori e che, secondo le stime, lo scorso anno avrebbe portato 853 milioni di dollari nelle casse dell’azienda svizzera all’azienda. Il brevetto in realtà scadrà a fine anno e il medicinale potrebbe continuare a tenere buone vendite fino al 2022. Infine, ci sono l’ormone della crescita Norditropin SimpleXx, di Novo Nordisk, somministrabile con un apparecchio brevettato, Viread, l’antivirale di Gilead contro epatite B e HIV e l’antidepressivo Pristiq, di Pfizer.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*