BMS vola nel Q1 e conferma le stime per il 2020

BMS vola nel Q1 e conferma le stime per il 2020
Condividi:
Share

(Reuters Health) – Q1 oltre le attese per Bristol Myers Squibb, che ha sostanzialmente confermato le stime per il 2020, nonostante la minaccia dalla pandemia in corso.

L’azienda americana ha dichiarato utili rettificati per 3,96 miliardi di dollari, o 1,72 dollari per azione, con un fatturato di 10,8 miliardi di dollari.

Gli analisti si aspettavano un guadagno medio di 1,49 dollari per azione e vendite per 10,02 miliardi di dollari.

Particolarmente elevate risultano le vendite dell’anticoagulante Eliquis, che la società condivide con Pfizer, aumentate del 37% rispetto a un anno fa e arrivate a 2,6 miliardi di dollari, contro i 2,2 miliardi di dollari previsti dagli analisti.

Anche il trattamento per il mieloma multiplo Revlimid, nel portfolio con l’acquisto di Celgene, ha fatto registrare vendite per 2,9 miliardi di dollari, oltre le stime di 2,8 miliardi di dollari.

BMS ha così confermato gli utili per l’intero anno a 6-6,20 dollari per azione, mentre ha tagliato di 500 milioni le precedenti previsioni di entrate per il 2020 a 40 -42 miliardi di dollari.

Il taglio sulle previsione delle entrate sarà compensato dal contenimento delle spese su R&S, marketing, vendita e amministrazione.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*