BMS: via libera FDA a Zeposia nella colite ulcerosa

Condividi:
Share

(Reuters) – La Food and Drug Administration statunitense ha approvato Zeposia, farmaco a somministrazione orale di BMS per il trattamento di adulti affetti da colite ulcerosa. Bristol Myers Squibb è entrata in possesso del farmaco nel 2019 attraverso l’acquisizione di Celgene da 74 miliardi di dollari.

Zeposia è già stato approvato lo scorso anno per il trattamento dei pazienti affetti da sclerosi multipla. A giugno 2020 il farmaco ha raggiunto gli obiettivi principali in uno studio in fase avanzata, in cui pazienti che lo avevano assunto hanno ottenuto la remissione clinica della colite ulcerosa rispetto a un placebo.

L’EMA sta attualmente esaminando la domanda di commercializzazione di Zeposia per il trattamento della colite ulcerosa. Bristol Myers Squibb ha dichiarato che una decisione dell’agenzia è attesa nella seconda metà del 2021.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento