BMS: crescita delle vendite a una cifra nel 2022

Condividi:
Share

(Reuters) – Con una significativa riduzione delle vendite del suo blockbuster Revlimid, Bristol Myers Squibb stima, per il 2022, che le vendite totali dell’azienda cresceranno a una sola cifra.
La società, in una presentazione alla conferenza dedicata a temi sanitari di J. P. Morgan, ha affermato di prevedere che le vendite del farmaco contro il mieloma multiplo saranno comprese tra 9,5 e 10 miliardi di dollari nel 2022; una previsione che va sotto le stime degli analisti di 10,8 miliardi di dollari ed è inferiore alle stime di 12,9 miliardi di dollari del 2021.

Le vendite totali di BMS sono previste a 47 miliardi di dollari nell’anno in corso, mentre gli analisti sono più ottimisti e le stimano complessivamente a 47,8 miliardi di dollari.
Secondo il CCO, Chris Boerner, la crescita dei prodotti in commercio, come gli antitumorali immunoterapici Opdivo e Yervoy e il farmaco per l’apparato cardiocircolatorio Eliquis, così come i recenti lanci, “continueranno a dare un significativo contributo nel 2022, compensando il calo della perdita del brevetto di Revlimid”.

Il blockbuster è stato acquistato nell’ambito dell’acquisizione di Celgene da 74 miliardi di dollari da parte di BMS nel 2020, ma quest’anno perderà parte della sua protezione brevettuale negli USA e anche i brevetti di Eliquis e Opdivo inizieranno a scadere alla fine del decennio. Le vendite dei tre farmaci dovrebbero superare i 30 miliardi di dollari nell’anno fiscale 2021.

Fonte: Reuters
(Versione italiana Daily health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento