BMS: bond fino al 2049 per finanziare acquisizione Celgene

BMS: bond fino al 2049 per finanziare acquisizione Celgene
Condividi:
Share

Per far fronte al debito di 74 miliardi di dollari contratto con l’acquisizione di Celgene, BMS emetterà bond per la cifra di 19 miliardi.

Le obbligazioni saranno spalmate in nove tranche. Partiranno nel 2020 e si concluderanno nel 2049.

” Tra le nostre priorità ci sono una rapida riduzione del debito nei prossimi anni e il miglioramento del nostro credito. Prevediamo di continuare ad aumentare il dividendo”, ha detto il CEO Giovanni Caforio in occasione della comunicazione dei dati del primo trimestre 2019.

Sono passati 10 anni dalla prima volta in cui un’azienda farmaceutica ha emesso miliardi di dollari in obbligazioni per finanziare un’acquisizione. Nel 2009, infatti, Roche emise 16 miliardi di dollari in obbligazioni per finanziare acquisto di Genentech.

Più recentemente, Teva Pharmaceutical ha emesso obbligazioni per un valore di 20 miliardi di dollari per acquistare la BU generici di Allergan.

Secondo Bloomberg l’importo delle emissioni di bond da parte di BMS, a oggi, è il più consistente dell’anno in assoluto.

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*