BMS: accordo con biotech per nuovo studio su Opdivo

5 luglio, 2016 2 commenti


Dieci milioni di dollari. Tanto vale l’accordo siglato tra Bristol-Myers Squibb e la biotech PsiOxus Therapeutics per una collaborazione finalizzata a testare una nuova combinazione in uno studio di fase I. Le molecole sotto indagine saranno l’immunoterapico Opdivo (nivolumab) e il farmaco sperimentale della PsiOxus enadenotucirev, un adenovirus oncolitico.

I ricercatori sperano che enadenotucirev abbia effetti stimolanti sul sistema immunitario che potrebbero integrare l’attività di soppressione immunitaria di Opdivo. Lo studio di fase I servirà per capire se la combinazione riuscirà a migliorare in modo significativo le risposte tumorali oggettive, l’entità della riduzione del tumore e la durata della risposta.

“Questa collaborazione è l’espressione della continua espansione a livello clinico che stiamo testando per Opdivo”, ha affermato Jean Viallet, Global Lead di ricerca clinica in Oncologia di Bristol-Myers Squibb.

“Condividiamo con la BMS la visione comune di esplorare combinazioni innovative per ampliare la gamma di pazienti che possono rispondere favorevolmente”, ha detto il CEO di PsiOxus John Beadle.

Dopo il pagamento anticipato di 10 milioni  di dollari, i partner potranno anche condividere i costi di sviluppo. PsiOxus sarà responsabile per il reclutamento dei pazienti, che inizierà il prossimo trimestre. L’accordo prevede anche che BMS abbia il diritto esclusivo dei diritti di commercializzazione di enadenotucirev.

Enadenotucirev
Enadenotucirev è un adenovirus oncolitico di gruppo B: è in studi fase I per diversi tipi di tumori solidi. Viene somministrato per via endovenosa e ha la capacità di replicarsi nelle cellule tumorali e non in quelle normali. Oltre all’attacco selettivo per le cellule tumorali è stato anche progettato per indurre un’immunità sistemica anti-tumorale.

La PsiOxus, biotech inglese, è sostenuta da investitori tra cui Invesco, GlaxoSmithKline One, Lundbeckfond Ventures, Mercia Technologies e Woodford Investment Management.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

2 comments on “BMS: accordo con biotech per nuovo studio su Opdivo
  1. Buonasera signore, chiedo gentilmente se il farmaco KEITRUDA è arrivato anche in ITALIA perchè ho il mio papa’con carcinoma polmonare di 7,5cm .p
    Potrei dirlo all’oncologo o sarei troppo invadente ? Sono disposta anche ad acquistarlo a mie spese se il sistema sanitario non lo prevede. La ringrazio anticipatamente Cordialmente MARIA CONCETTA SANTARELLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*