Biogen guarda in Cina per la neurologia

26 novembre, 2018 nessun commento


Biogen stringe una partnership con la start up cinese HitGen, che utilizzerà la sua banca dati  relativa a sostanze chimiche codificate dal DNA per aiutare la big pharma a centrare obiettivi di ricerca in ambito neurologico.

Le scoperte farmacologiche di HitGen si basano su librerie relative a sostanze chimiche codificate dal DNA. La biotech cinese, infatti, modifica e codifica con sequenze di DNA i composti chimici.

La diversità strutturale e le proprietà farmacologiche dei composti raccolti nelle librerie di HitGen, insieme ai costi relativamente bassi e ai rapidi turnaround associati all’approccio codificato per il DNA, hanno permesso alla startup asiatica di fare affari con diversi grandi produttori di farmaci.

Biogen non è la sola a collaborare con HitGen. Anche Boehringer Ingelheim e Sanofi hanno stretto accordi con la biotech cinese . In cambio di pagamenti anticipati e di milestones, la cui entità non è stata divulgata, HitGen indirizzerà la sua piattaforma su obiettivi neurologici di interesse per Biogen. Per ogni successo di HitGen, Biogen avrà in licenza esclusiva il nuovo prodotto.

“Attraverso questa intesa, speriamo di far avanzare candidati farmaci che possano eventualmente tradursi in nuove opzioni di trattamento per pazienti che vivono con gravi condizioni neurologiche”, ha detto in una dichiarazione Anaba Villalobos, vicepresidente senior di Biogen.

HitGen sta anche portando avanti la propria pipeline. A maggio, la FDA cinese hanno autorizzato HitGen a iniziare lo sviluppo clinico di un inibitore HDAC contro il mieloma multiplo.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*