BeiGene, incognita Coronavirus su Q1

Condividi:
Share

(Reuters Health) – L’epidemia di coronavirus potrebbe avere un impatto sulle operazioni domestiche dell’azienda BeiGene, comprese vendite e studi clinici, in particolare nel primo trimestre di quest’anno.

A dichiararlo è stata la stessa società cinese, che si unisce così ad aziende come MSD e Pfizer che hanno già avvertito che la diffusione a livello globale del virus potrebbe avere un impatto negativo a livello finanziario.

BeiGene, che a novembre ha avuto l’ok della FDA americana per il trattamento contro il linfoma Brukinsa, ha dichiarato che prevede di lanciare un altro antitumorale nel corso del trimestre, tislelizumab, nonostante l’impatto negativo del virus.

Nel Q4 2019 la pharma cinese ha registrato un calo delle entrate, passate a 56,9 milioni di dollari dai 58,7 milioni di dollari dall’anno prima.

 

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Halth Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento