Bayer: ok da FDA per Stivarga (cancro epatico)

28 aprile, 2017 nessun commento


(Reuters Health) – Dopo quasi un decennio di attesa, arriva una nuova approvazione per un farmaco nel trattamento del tumore del fegato. Si tratta di Stivarga, di Bayer, per il quale la FDA americana ha dato il via libera nella terapia del carcinoma epatocellulare, la più comune forma di cancro epatico. Il farmaco dell’azienda tedesca è già approvato per il trattamento del tumore del colon-retto in pazienti precedentemente trattati con altre terapie. Ora il medicinale potrà essere utilizzato anche nei pazienti con tumore del fegato sui quali ha smesso di funzionare la terapia a base di Nexavar (sorafenib), sempre di Bayer, approvato inizialmente per il trattamento del tumore del rene e poi esteso alla terapia del tumore epatico nel 2007. Secondo le stime del National Cancer Institute americano, nel 2017 a circa 40.710 persone sarà diagnosticato un tumore del fegato e circa 28.920 ne moriranno. Secondo un trial clinico condotto su 573 pazienti, la sopravvivenza complessiva media per i pazienti trattati con Stivarga sarebbe di 10,6 mesi, rispetto a 7,8 mesi dei pazienti che assumevano placebo. Stivarga ha un costo di 14.881 dollari per un ciclo di terapia.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Health Industry)

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*