AstraZeneca: quote in Innate Pharma per pipeline antitumorale

23 ottobre, 2018 nessun commento


(Reuters Health) – AstraZeneca acquisterà un quota azionaria di nuova emissione, pari al 9,8%,di Innate Pharma,  una piccola azienda francese specializzata in antitumorali. A dichiararlo è stata la stessa casa farmaceutica inglese, che acquisterà la quota tramite 6,29 milioni di nuove azioni che verranno emesse a un prezzo di 10 euro l’una. Innate Pharma ha, attualmente, una capitalizzazione di mercato di circa 277 milioni di euro.

“La nostra collaborazione con Innate Pharma ci consente di rafforzare ulteriormente la nostra leadership nel campo dell’immuno-oncologia e di esplorare percorsi di nuova generazione in quest’area, insieme a un team di livello internazionale”, ha dichiarato Pascal Soriot, CEO di AstraZeneca.

Con la partecipazione azionaria, l’azienda inglese avrà accesso all’anticorpo monoclonale anti-CD39 di Innate Pharma, IPH5201, oltre ad altre quattro molecole in immuno-oncologia. E nel primo trimestre del 2019, AstraZeneca verserà anche 100 milioni di dollari per espandere la collaborazione su monalizumab, che aiuta a trattare i tumori.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*