AstraZeneca: Breakthrough Therapy e Prime per candidato RSV

6 Febbraio, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

(Reuters Health) – MEDI8897, il candidato di AstraZeneca contro il virus respiratorio sinciziale (RSV) nei neonati e nei bambini, ha ricevuto lo status di Breakthrough Therapy e Prime rispettivamente da FDA ed EMA.

Il riconoscimento è arrivato sulla base dei primi risultati degli studi di fase IIb.

Il candidato è stato sviluppato per l’uso in una popolazione infantile più ampia rispetto allo standard di cura per la prevenzione di RSV rappresentato da Synagis, farmaco che ha bisogno di iniezioni mensili ed è approvato solo in Europa per i bambini ad alto rischio.

MEDI8897, che è stato sviluppato in collaborazione con Sanofi Pasteur, richiede solo una dose durante la stagione tipica di RSV, ossia cinque mesi.

RSV è la causa più comune di infezioni del tratto respiratorio inferiore in neonati e bambini in tutto il mondo. il 90% dei bambini viene colpito da VRS nei primi due anni di vita.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*