Astellas acquisisce Ogeda e si espande nella ginecologia

5 aprile, 2017 nessun commento


Con un’offerta da 500 milioni subito e 300 milioni al raggiungimento di importanti traguardi a livello clinico o regolatorio, Astellas acquisisce la biotech belga Ogeda, nota fino allo scorso ottobre scorso come Euroscreen. questa azienda ha registrato importanti risultati relativamente a fezolinetant, anche noto come ESN364, un antagonista del recettore NK3 efficace nel ridurre notevolmente la frequenza delle vampate di calore da moderate a gravi nelle donne in menopausa, dopo quattro e 12 settimane di trattamento, almeno secondo i risultati di uno studio di fase IIb pubblicati a gennaio. La molecola agisce a livello del neurone KNDy che stimola le ovaie ad aumentare la sintesi di estrogeni e svolge un ruolo nella termoregolazione corporea. Quando le ovaie, ormai in menopausa, non sono in grado di sintetizzare più abbastanza estrogeni, KNDy continua a inviare segnali inutilmente. E proprio questi segnali sarebbero responsabili dell’alterazione della termoregolazione, con le conseguenti vampate di calore e sudorazioni notturne. Fezolinetant inibisce l’attività di KNDy, agendo direttamente sul neurone.“L’operazione si inserisce nella nostra strategia di cercare trattamenti innovativi in aree terapeutiche in cui i bisogni dei pazienti sono insoddisfatti”, ha dichiarato Yoshihiko Hatanaka, CEO di Astellas.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*