Apple e Zimmer Biomet per la chirurgia ortopedica

18 ottobre, 2018 nessun commento


Apple e Zimmer Biomet hanno iniziato a collaborare a un ampio studio clinico che utilizzerà un’applicazione Apple Watch e iPhone per aiutare e monitorare i pazienti prima e dopo un intervento chirurgico sostitutivo dell’anca e del ginocchio. L’obiettivo è quello di sviluppare nuovi prodotti digitali dedicati alla salute e ispirati a nuovi standard di cura.

Lo studio pluriennale, che mira ad arruolare fino a 10.000 partecipanti, studierà l’app mymobility di Zimmer Biomet e il suo impatto sul recupero fisico dei pazienti e sui costi complessivi. Combinerà il feedback riportato dal paziente con la frequenza cardiaca e i dati di movimento raccolti prima e dopo l’intervento chirurgico.

In una dichiarazione, il presidente e CEO di Zimmer Biomet, Bryan Hanson, ha descritto il progetto come “uno dei più grandi studi clinici di raccolta di prove nella storia dell’ortopedia”. La società stima che oltre un milione di protesi di ginocchio e anca vengano utilizzate ogni anno negli Stati Uniti. Questo numero dovrebbe triplicare, e anche di più, nei prossimi due decenni.

L’app ricorderà ai pazienti di completare gli esercizi assegnati e fornirà indicazioni educative direttamente dall’orologio. Il contenuto dell’applicazione sarà scelto e prescritto dal chirurgo.

Inoltre, un client di messaggistica sicuro, HIPAA, consentirà ai provider di inviare messaggi, immagini o video ai pazienti per verificare i loro progressi o rispondere alle domande senza convocare fisicamente le persone.

“Riteniamo che uno dei modi migliori per responsabilizzare i consumatori sia quello di dare loro la possibilità di utilizzare le informazioni sulla loro salute e sull’attività da fare per migliorare le loro cure”, ha dichiarato Jeff Williams, Chief Operating Officer di Apple.

Il mese scorso, Apple ha fatto il suo debutto ufficiale nell’area dei medical device presentando la sua ultima versione di Apple Watch, dotata di un elettrocardiografo integrato. L’app ECG del modello Serie 4 ha ricevuto il nulla osta dalla FDA ed è stata inquadrata come dispositivo di Classe II.

L’orologio misura il ritmo cardiaco per 30 secondi quando si tocca la corona e tutti i dati registrati sono memorizzati in un PDF che può essere condiviso con il medico. Lo strumento utilizza anche un accelerometro e un giroscopio per rilevare eventuali cadute analizzando la traiettoria del polso e l’impatto.

Dopo una caduta, l’Apple Watch invia all’utente un avviso che può essere utilizzato per chiedere aiuto. Se l’orologio non rileva movimento per 60 secondi dopo la caduta, chiamerà automaticamente i servizi di emergenza e comunicherà la posizione di chi lo indossa.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*