Amgen: partnership con Immatics per ricerca cellule T

4 ottobre, 2017 nessun commento


La biotech tedesca Immatics ha ottenuto da Amgen 58 milioni di dollari (49 milioni di euro) per finanziare le sue ricerche in immunoterapia oncologica. Immatics è specializzata nella ricerca sulle cellule T. Oltre a quello degli investitori tradizionali- tra i quali figura anche Wellington Partners – Immatics si è assicurata il sostegno da parte di nuovi partner attivi nel life sciences, oltre che di Amgen. Immatics ha in cantiere test in ambito clinico relativi a due candidati, IMA101 e IMA201, sviluppati in collaborazione con MD Anderson Cancer Center, che richiedono cospicui finanziamenti per avanzare. Inoltre sono in corso altre ricerche basate sulla sua piattaforma di ingegneria delle cellule T. IMA101 viene prodotto usando l’approccio ACTolog. Ciò comporta il prelievo di cellule T da un paziente e la loro elaborazione per riconoscere gli antigeni associati al tumore prima di somministrarli nuovamente al malato. Immatics attualmente sta testando IMA101 contro tumori solidi. IMA201 si basa su una piattaforma diversa, ACTengine. Questo approccio comporta l’ingegnerizzazione delle cellule T del paziente per esprimere determinati recettori delle cellule T. Immatics spera che questo sistema reindirizzerà e attiverà le cellule T in modo che possano attaccare il tumore quando reintrodotte nel paziente. “Grazie a questo finanziamento ci aspettiamo di ricevere dati utili per i pazienti dalle sperimentazioni cliniche di terapia cellulare relative a IMA101 e IMA201, nonché di poter avviare prove su ulteriori candidati ACTengine”, ha dichiarato Peter Chambré, presidente di Immatics.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*