“America first”: Lilly investe 850 mln di dollari negli USA

31 marzo, 2017 nessun commento


(Reuters Health) – 850 milioni di dollari. A tanto ammonta l’investimento che Eli Lilly intende fare negli USA nel 2017. Una cifra che potrebbe aumentare se l’amministrazione Trump dovesse rivedere le leggi fiscali. Lilly ha annunciato che gli investimenti si concentreranno su laboratori di ricerca e siti di produzione, principalmente per i suoi prodotti per il diabete. La decisione della big pharma USA arriva proprio quando il presidente Donald Trump sta muovendo forti critiche verso le aziende che producono all’estero per il mercato interno degli Stati Uniti, inasprendo le politiche doganali. Molte aziende a stelle e strisce stanno sollecitando il Congresso a rivedere il sistema fiscale, asserendo che una serie di modifiche proposte dai repubblicani  – tra cui un taglio importante dell’ imposta sulle società – le renderà più competitive a livello globale e contribuirà a creare posti di lavoro degli Stati Uniti.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Health Industry)

 

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*