Allergan, non solo Appaloosa. Cresce il fronte anti Saunders

4 Marzo, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

Acque agitate in casa Allergan. Un altro azionista di spicco, John Chevedden, sta infatti unendo le forze con Appaloosa per spingere un’immediata separazione delle cariche di presidente e CEO, detenute entrambe da Brent Saunders.
Chevedden ha rilasciato una dichiarazione con cui definisce la proposta di Appaloosa come la soluzione migliore per gli investitori di Allergan perché “contempla un’implementazione immediata dopo l’approvazione degli azionisti”.

Dopo la pubblicazione dei risultati del 2018 di Allergan, avvenuta il mese scorso, David Tepper, direttore di Appaloosa, ha scritto al consiglio di amministrazione dell’azienda sollecitando una separazione dell’attività, citando la “sottoperformance cronica” della società.

Nel loro rapporto trimestrale, i dirigenti di Allergan avevano delineato diverse difficoltà per l’azienda, tra cui una perdita di 1,6 miliardi d dollari per il prodotto Kybella, la rinuncia alla vendita della BU per la salute della donna e la competizione sempre più agguerrita nei confronti dei suoi farmaci più venduti.

Le azioni di Allergan hanno perso il 13% e il titolo è in calo di quasi il 60% rispetto al suo massimo valore dell’estate 2015.

Il vertice di Allergan ha ribadito la propria contrarietà alla separazione immediata dei ruoli, sostenendo che questo cambiamento avrebbe un effetto dirompente.

Tepper ha detto che il suo team è “gratificato” dal fatto che Chevedden accetti l’idea che sia necessaria una divisione immediata dei ruoli.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*