Alexion: ok FDA a Ultomiris

3 Gennaio, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

(Reuters Health) – La Food and Drug Administration ha approvato Ultomiris, farmaco per malattie rare del sangue di Alexion Pharmaceuticals, con la stessa indicazione di Soliris, ad oggi l’unico trattamento approvato dall’ente regolatorio americano per l’emoglobinuria parossistica notturna (Epn) e che l’anno scorso ha fatto incassare ad Alexion 3,13 miliardi di dollari l’anno scorso, una cifra pari a circa l’89% delle entrate totali.

Secondo i dati Ibes di Refinitiv, le vendite di Ultomiris dovrebbero raggiungere 1,66 miliardi di dollari entro il 2022.

“Con il suo profilo forte, tra cui un’emivita più lunga e dosaggi meno frequenti e con la forza di dati clinici superiori, pensiamo che questa approvazione anticiperà la conversione del mercato di Alexion da Soliris a Ultomiris”, dice Christopher Raymond, analista di Piper Jaffray.

Ultomiris – che potrà essere somminstrato una volta ogni otto settimane, mentre Soliris deve essere assunto una volta ogni due settimane – avrà un costo di acquisto all’ingrosso di 6.404 dollari per flacone, contro i 6.543 di Soliris.

Nel 2018 Alexion ha acquisito due aziende sviluppatrici di farmaci che lavorano nel campo dei disturbi rari: ad aprile la svedese Wilson Therapeutics ( 855 milioni di dollari) mentre a settembre è stata la volta di Syntimmune, costata 1,2 miliardi di dollari.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Health Industry)

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*