AbbVie: veliparib fallisce due late-stage trial

21 aprile, 2017 nessun commento


(Reuters Health) – Veliparib – il candidato oncologico di AbbVie – non è riuscito a raggiungere gli obiettivi principali in due studi in fase avanzata. Lo ha reso noto la stessa azienda. Gli studi hanno valutato l’efficacia di veliparib in combinazione con chemioterapici in pazienti con tumore polmonare non a piccole cellule (NSCLC) e in pazienti con tumore al seno triplo-negativo. Nello studio dedicato al NSCLC,  il trattamento combinato non ha migliorato la sopravvivenza complessiva nei pazienti fumatori. In quello che ha valutato il trattamento su pazienti con tumore al seno triplo negativo, il farmaco non ha invece ottenuto una risposta completa. Veliparib appartiene ad una classe dei nuovi farmaci PARP, che bloccano gli enzimi coinvolti nella riparazione del DNA danneggiato, contribuendo così uccidere le cellule tumorali. Gli unici farmaci approvati in questa classe sono Lynparza , di AstraZeneca, noto anche come olaparib, e niraparib di Tesaro. Alla fine di marzo niraparib di Tesaro ha ottenuto l’approvazione della FDA sta per il trattamento del cancro ovarico recidivo.

 Fonte: Reuters Health News

 (Versione italiana per Daily Health Industry)

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*