AbbVie: Humira super trascina il Q2

2 agosto, 2016 nessun commento


Numeri da record quelli messi a segno da AbbVie con Humira. Con 4,15 miliardi di vendite, il farmaco contro l’artrite reumatoide segna un + 17%, battendo tutti i record di previsione e stime.

La maggior parte dei ricavi per il blockbuster di AbbVie arrivano dagli Stati Uniti, ma le aspettative sono state superate anche oltre oceano dove si temeva maggiormente l’impatto sul mercato a causa della competizione con i biosimilari, e in particolare con i suoi diretti competitor Enbrel (Sandoz) e Remicade (J&J).

A porre un freno sulla scalata di Humira potrebbe essere a breve il prodotto di Amgen, che ha recentemente ottenuto l’ok dall’FDA. Ma dal CEO di AbbVie, in occasione della presentazione dei risultati Q2, sono arrivate rassicurazioni perchè “AbbVie – ha dichiarato Richard Gonzalez – ha un ampio portfolio in grado di difendere gli asset dell’azienda”.

Ad oggi AbbVie, grazie alla sua pipeline, detiene una posizione di forza sul mercato che, secondo le stime del CEO della big pharma, manterrà anche con l’ingresso dei biosimilari.

E infatti, accanto al successo di Humira, AbbVie mette il segno più anche sui risultati ottenuti dagli altri suoi prodotti. Tra questi, l’oncologico Imbruvica ha superato di 9 milioni di dollari le previsioni degli analisti (439M$ vs 430M$). Ottima anche la performance di vendita del trattamento combinato anti epatite C – Viekira Pak – nonostante le difficoltà di crescita nel mercato americano. Un freno legato alla resistenza da parte dell’azienda nell’abbassare i prezzi al pubblico a seguito dell’ingresso sul mercato del competitor firmato Merck (Zepatier).

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*