AbbVie: disco verde CHMP per combo Viekirax-Exveira (HCV)

2 marzo, 2017 nessun commento


Il CHMP  dell’EMA ha rilasciato il parere favorevole al trattamento abbreviato a otto settimane con Viekirax (ombitasvir/paritaprevir/ritonavir compresse) ed Exviera (dasabuvir compresse) quale opportunità terapeutica nei pazienti adulti con genotipo 1b (GT1b) ed epatite cronica da virus c (HCV), precedentemente non trattati e con fibrosi da lieve a moderata. Questo regime è  attualmente approvato nell’Unione Europea per l’uso terapeutico  di 12 settimane nel trattamento di pazienti con GT1b e infezione cronica da HCV, senza cirrosi o con cirrosi compensata. “AbbVie si impegna continuamente nell’accrescere l’utilità della nostra terapia per l’infezione da HCV, studiando anche ad un percorso più breve per la cura virologica delle persone che vivono con l’infezione da HCV” ha affermato Michael Severino, vicepresidente esecutivo della Ricerca e Sviluppo e direttore scientifico di AbbVie. “Grazie a questo parere favorevole del CHMP, potremo offrire l’opzione terapeutica di otto settimane ai numerosi pazienti con infezione da HCV e GT1b”.

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*