AbbVie: dal Giappone il primo sì a Skyrizi

28 Marzo, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

Il Ministero della Salute, del Lavoro e del Welfare giapponese ha approvato Skyrizi di AbbVie per il trattamento di tre tipi di psoriasi e contro l’artrite psoriasica.

Si tratta del primo inibitore dell’interleuchina-23 mai approvato al mondo e il farmaco ha già avuto il parere positivo di un comitato di revisione europeo, mentre la decisione della FDA è attesa per giugno.

L’approvazione si è basata sugli studi di fase II e III su pazienti giapponesi con psoriasi a placche, psoriasi pustolosa generalizzata e psoriasi eritrodermica, oltre a uno studio di fase II su pazienti con artrite psoriasica.

L’indicazione è per il trattamento di adulti che non hanno avuto benefici da altre opzioni terapeutiche.

Il farmaco, originariamente sviluppato da Boehringer Ingelheim, ha visto AbbVie subentrare nello sviluppo e commercializzazione, mentre l’azienda tedesca ha tenuto un’opzione per co-promuovere il farmaco nel trattamento dell’asma.

Secondo Clarivate Analyitics, per esempio, Skyrizi potrebbe arrivare a guadagnare 1,74 miliardi di dollari nel 2023.

 

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*