AbbVie: AIFA approva rimborsabilità di Venclyxto (venetoclax)

6 settembre, 2017 nessun commento


L’AIFA ha approvato la rimborsabilità in Italia di Venclyxto (venetoclax) di AbbVie in monoterapia orale per il trattamento della leucemia linfatica cronica. Venetoclax, il primo inibitore selettivo della proteina BCL-2, è in grado di attivare l’apoptosi delle cellule tumorali, incluse le cellule cancerose nei pazienti affetti da leucemia linfatica cronica. Venetoclax, primo di una nuova classe di farmaci, è indicato per il trattamento della leucemia linfatica cronica in presenza della delezione del cromosoma 17p o della mutazione del gene TP53 in pazienti adulti che non sono idonei a ricevere il trattamento con un inibitore della via del recettore delle cellule B o per cui sia fallita tale terapia, oltre che per il trattamento di questa patologia in pazienti adulti senza la delezione del cromosoma 17p oppure mutazione del gene TP53 per cui sia fallita sia la chemioimmunoterapia, sia la terapia con un inibitore della via del recettore delle cellule B. Venetoclax è stato sviluppato da AbbVie e Genentech (del gruppo Roche), ed è commercializzato congiuntamente dalle due aziende farmaceutiche negli Stati Uniti e da AbbVie nel resto del mondo.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*