Sanofi acquisisce Origimm Biotechnology ed espande la pipeline dei vaccini mRNA

Condividi:
Share

(Reuters) – Sanofi acquisisce il gruppo austriaco Origimm Biotechnology e aggiunge alla sua pipeline un potenziale candidato vaccino di prima classe contro l’acne. L’operazione dovrebbe chiudersi entro la fine di dicembre.

“L’acquisizione di Origimm amplia ulteriormente la nostra pipeline di ricerca e sviluppo di vaccini grazie a un candidato vaccino contro l’acne, il primo, che soddisferà una necessità medica molto importante per milioni di adolescenti e di adulti”, afferma Thomas Triomphe, vicepresidente esecutivo e Global Head di Sanofi Pasteur.

All’inizio del 2021 la pharma francese aveva dichiarato che avrebbe acquistato due società biotech statunitensi, Kadmon Holdings e Translate Bio, rispettivamente per 1,9 miliardi e per 3,2 miliardi di dollari.

Quest’ultima operazione permetta a Sanofi di acquisire un significativo know-how nel campo della tecnologia mRNA che utilizerà per la maggior parte dei suoi candidati vaccini. La società è infatti convinta che “dei 10 nuovi candidati vaccini candidati previsti entro il 2025, sei utilizzeranno la tecnologia mRNA per proteggere da malattie come la clamidia e l’acne moltissime persone che attualmente non hanno a disposizione strumenti di cura così efficaci”.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Daily Health Industry © 2022