COVID, CDC: negli USA emerge la sottovariante BA.2 di Omicron

Condividi:
Share

(Reuters) – Si stima che la sottovariante BA.2 di Omicron costituisca attualmente l’11,6% delle varianti di coronavirus circolanti negli Stati Uniti. Lo hanno affermato i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC).

Gli scienziati stanno monitorando l’aumento dei casi causati da BA.2, la variante attualmente dominante in Sud Africa che si sta diffondendo rapidamente in alcune parti dell’Asia e dell’Europa.

Sulla base di alcuni dati iniziali, l‘Organizzazione Mondiale della Sanità ha affermato il mese scorso che la variante Omicron BA.2 sembra essere più trasmissibile della versione BA.1 originale.

I casi giornalieri negli Stati Uniti hanno iniziato a diminuire nelle ultime settimane dopo aver toccato livelli record a gennaio. Per questo motivo, i CDC hanno notevolmente alleggerito le norme per l’uso delle mascherine anti COVID-19, anche nelle scuole.

Fonte: Reuters

(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Daily Health Industry © 2022