Terzjus Report 2021, il primo Rapporto sulla legislazione del Terzo settore

Condividi:
Share

Il primo luglio verrà consegnato al Presidente della Repubblica Terzjus Report 2021, il lavoro che documenta il primo anno di attività di Terzjus, nato con l’obiettivo di monitorare l’attuazione della riforma del Terzo Settore e formulare proposte e suggerimenti.

Il Rapporto, che si compone di cinque sezioni e racchiude i contributi di accademici, esperti e professionisti del settore, rappresenta sia un utile strumento per analizzare, anche in chiave propositiva, l’evoluzione della legislazione, sia un “manuale d’istruzioni” per informare, guidare e supportare tutte le organizzazioni nella conoscenza del nuovo diritto del Terzo settore.

Terzjus Report 2021 “Riforma in movimento” contiene anche la survey digitale messa in opera insieme ad Italia non profit ed è stato realizzato con il supporto di Fondazione Cariplo, Fondazione Unipolis e dell’Associazione delle fondazioni di origine bancaria del Piemonte, con il contributo di Cattolica Assicurazioni per la pubblicazione a cura dell’Editoriale Scientifica di Napoli.

“Siamo orgogliosi di celebrare questo compleanno così importante – dichiara il presidente di Terzjus, Luigi Bobba – non solo dando vita al 1° Terzjus Report, ma soprattutto avendo la possibilità di consegnarlo al Presidente della Repubblica il 1° luglio, condividendo con lui le sfide che dal nostro Osservatorio abbiamo colto e provato ad affrontare. Un segnale, quello del Presidente Mattarella, di costante attenzione al riconoscimento e alla promozione del Terzo settore, oggi più che mai “struttura portante “dell’intero Paese.”

Il 2 luglio alle ore 11, seguirà la presentazione al pubblico del 1° Terzjus Report, in diretta dalla Sala Capitolare del Senato della Repubblica, con i saluti istituzionali della sua Vicepresidente, Sen. Anna Rossomando e con un talk show/dibattito sul Terzo Settore con la partecipazione di Stefano Arduini, Direttore di Vita e Claudia Fiaschi, Portavoce del Forum del Terzo Settore; Elisabetta Soglio, Responsabile di Corriere Buone Notizie e Stefania Mancini, Presidente di Assifero; Gabriele Sepio, Segretario Generale di Terzjus e Giuliano Amato, Vicepresidente della Corte Costituzionale, con Maria Carla De Cesari, Caporedattore “Norme e tributi” de Il Sole24 ore.

L’ultimo focus del dibattito si concentrerà sui cambi di passo necessari, con lo sguardo al futuro, grazie all’intervento del Ministro del Lavoro Andrea Orlando, il Presidente di Terzjus, Luigi Bobba e con Massimo Calvi, Caporedattore di Avvenire.

Interverrà con un contributo video anche il Commissario Europeo per l’occupazione, gli affari sociali e l’integrazione, Nicolas Schmit. “L’economia sociale – afferma il Commissario Schmit – può svolgere un ruolo chiave nello sforzo della ricostruzione delle nostre economie e società post pandemia che ci trova tutti impegnati a livello nazionale e europeo. Pertanto, il rapporto di Terzjus è particolarmente pertinente in quanto coglie le attuali sfide delle organizzazioni dell’economia sociale.”

Notizie correlate

Lascia un commento