Teva

(Reuters Health) – Dopo un iniziale ritardo, l’azienda farmaceutica israeliana Teva ha annunciato che potrebbe lanciare già a metà settembre il trattamento per l’emicrania, fremanezumab. Il farmaco doveva avere l’ok già a giugno, ma il mese scorso Teva ha annunciato

Dopo la lettera di avvertimento recapitata a gennaio – arrivata poco dopo l’accettazione della domanda per l’immissione in commercio – Teva è in attesa di un’ispezione della FDA, preliminare all’approvazione, all’impianto di Celltrion, in cui viene prodotto fremanezumab, farmaco messo

Teva nella bufera per il prezzo di base di trientine hydrochloride, farmaco usato per la malattia di Wilson. Il generico della pharma israeliana costa 28 volte di più di quello che aveva nel 2010, quando costava 652 dollari a confezione. Ora è

La Berkshire Hathaway, società del miliardario Warren Buffett, ha riferito di aver investito in Teva 358 milioni di dollari. Sebbene la cifra sia di molto inferiore ai miliardi di dollari investiti da Berkshire Hathaway in società come Apple e American

Dopo la bella notizia dell’accettazione della domanda per l’immissione in commercio del nuovo farmaco per l’emicrania, arriva una nuova tegola per Teva. L’impianto di Celltrion che produce fremanezumab ha ricevuto una lettera di avvertimento dalla FDA il mese scorso. Teva

L’Ema ha accettato la domanda di autorizzazione all’immissione in commercio di fremanezumab, anticorpo anti peptide correlato al gene della calcitonina (CGRP), messo a punto da Teva per l’emicrania episodica e cronica negli adulti. Fremanezumab è un farmaco iniettivo trimestrale o

“Fondamentalmente l’unica cosa che stiamo veramente proteggendo è il flusso dei prodotti” Con queste parole, alcuni giorni fa, il CEO di Teva Kåre Schultz concludeva la relazione agli investitori sul piano “lacrime e sangue “ redatto per salvare la pharma

Teva  ha annunciato che taglierà 14.000 posizioni, sfoltendo la sua forza lavoro mondiale di oltre il 25%. Si tratta di 4.000 licenziamenti in più rispetto allo scenario prospettato in precedenza. L’obiettivo è risparmiare 3 miliardi di dollari di costi annuali,

Continua la fase di cambiamenti all’interno dell’azienda israeliana. Questa volta a lasciare, questa volta, è il presidente – che ha anche ricoperto il ruolo di CEO ad interim – Yitzhak Peterburg. Lo ha annunciato la stessa Teva, sottolineando che le

(Reuters Health) – Il neo CEO di Teva, Kare Schultz, ha dato inizio a un radicale processo di riorganizzazione dell’azienda. L’obiettivo è quello di contenere i costi operativi. Il primo passo sarà quello di unire i gruppi di ricerca e

(Reuters Health) – Secondo quanto anticipato da un quotidiano israeliano, Teva ridurrà del 20-25% il personale in Israele, composto da 6.860 dipendenti. E più di un migliaio di addetti sono a rischio negli Stati Uniti. Il nuovo CEO di Teva,

Risalire dal buco da 34,7 miliardi di dollari nel quale è sprofondata Teva si sta rivelando un’operazione sempre più difficile. Nonostante nel corso dell’ultima relazione sui guadagni del terzo trimestre il CFO Mike McClellan, abbia rassicurato gli investitori dicendo che

(Reuters Health) – Teva e Lilly davanti al giudice per il farmaco contro l’emicrania galcanezumab. Nel procedimento depositato presso il Tribunale Federale di Boston, Teva ha dichiarato che il farmaco realizzato da Lilly violerebbe cinque brevetti che coprono quello della

(Reuters Health )- Appena due giorni dopo il via libera al generico di Mylan, Synthion – che di Mylan è partner – e Aviogen hanno l’approvazione europea decentrata per la commercializzazione di glatiramer acetato 40 mg, principio attivo del Copaxone.

Kåre Schultz deve ancora assumere formalmente il ruolo di CEO di Teva e già sta ricevendo indicazioni su cosa fare da alcuni investitori. Per uno di questi, Benny Landa, quello che Schultz deve fare è concentrarsi sullo sviluppo di medicinali

(Reuters Health) – Il nuovo CEO Kare Shultz è stato nominato da poco più di una settimana e Teva già annuncia la sua seconda cessione di asset. Dopo il contraccettivo Paragard, a finire sul mercato è tutto il comparto della