BMS: ok FDA alla terapia CAR-T liso-cel

Dopo diversi ritardi normativi e alcuni problemi di produzione, liso-cel, terapia CAR-T di Bristol Myers Squibb, ha ottenuto l’approvazione della FDA. La terapia avrà il nome commerciale di Breyanzi ed è indicata per il trattamento di pazienti con alcuni tipi di linfoma a grandi cellule B che non hanno risposto a due trattamenti sistemici precedenti o che hanno avuto una…

Leggi

BMS, un anno dopo l’acquisizione di Celgene. Verso la medicina di precisione

Più di 50 molecole in sviluppo per malattie che vanno dai tumori alle fibrosi, dalla sclerosi multipla alla psoriasi. Oltre 9 miliardi di dollari investiti in ricerca nel 2020 a livello globale. Più di 120 studi in corso in Italia, in oltre 350 centri, con oltre 4.500 pazienti che partecipano alle sperimentazioni. A un anno dall’acquisizione di Celgene, Bristol Myers…

Leggi

BMS: deucravacitinib (psoriasi) centra obiettivi studio di fase avanzata

(Reuters Health) – In uno studio in fase avanzata deucravacitinib, farmaco sperimentale a somministrazione orale contro la psoriasi di BMS, si è dimostrato più efficace nelle forme della patologia da moderati a gravi rispetto al placebo o a Otezla di Amgen. Deucravacitinib ha raggiunto entrambi gli obiettivi principali dello studio riducendo l’entità e la gravità della psoriasi dopo 16 settimane…

Leggi

BMS, acquisto miliardario nell’area CV

(Reuters Health) – Con l’obiettivo di rafforzare il suo portfolio nell’area cardiovascolare e in vista della possibile perdita dell’esclusività di alcuni blockbuster, Bristol Myer Squibb acquisisce MyoKardia per circa 13 miliardi di dollari. L’accordo permetterà a BMS di entrare in possesso del candidato mavacamten, che si andrà a unire all’anticoagulante Eliquis. Quest’ultimo, che ha rappresentato circa il 21% delle vendite…

Leggi

BMS: combo Opdivo-Cabometyx riduce mortalità nei pazienti con carcinoma renale avanzato

(Reuters Health) – L’immunoterapia di Bristol-Myers Squibb, Opdivo, in associazione con Cabometyx, di Exelixis, ha ridotto del 40% il rischio di morte nei pazienti, mai trattati prima, affetti da carcinoma renale avanzato. La combo ha anche raddoppiato il tempo medio che passa prima che i pazienti vadano incontro a un peggioramento della patologia; tempo che si è allungato a 16,6…

Leggi

Celgene (BMS): ok Ce a ozanimod nella RRMS con malattia attiva

La Commissione Europea ha approvato ozanimod di Celgene (BMS) per il trattamento dei pazienti adulti con sclerosi multipla recidivante-remittente (RRMS) con malattia attiva, confermata da caratteristiche cliniche o di imaging. Ozanimod, farmaco orale da assumere una volta al giorno, è il solo modulatore del recettore di sfingosina-1-fosfato (S1P) approvato per i pazienti con RRMS con malattia attiva. L’approvazione si basa…

Leggi

BMS: ok FDA a Opdivo-Yervoy nel trattamento di prima linea del NSCLC

(Reuters Health) – La FDA ha dato il via libera all’uso della combo Opdivo/Yervoy, di BMS, nel trattamento dei pazienti con tumore del polmone non a piccole cellule (NSCLC), precedentemente non trattati. Il carcinoma NSCLC rappresenta circa l’85% dei casi di tumore del polmone; la combo può dunque avanzare in un mercato redditizio, finora dominato da Keytruda di MSD. Fonte:…

Leggi

BMS: ok FDA a Opdivo e Yervoy nel trattamento del carcinoma epatocellulare

(Reuters Health) – Bristol-Myers Squibb ha avuto l’ok della FDA per la combo formata dai due immunoterapici Opdivo e Yervoy nel trattamento del carcinoma epatocellulare (HCC) a cui è stato precedentemente somministrato sorafenib, l’attuale standard standard di cura. L’ok si basa su uno studio in fase iniziale in cui il 33% dei pazienti ha risposto alla terapia. L’HCC è il…

Leggi

App per l’oncologia, al lavoro Voluntis e BMS

Bristol Myers Squibb ha iniziato a lavorare con Voluntis, azienda francese che sviluppa terapie digitali, per creare e testare programmi per smartphone focalizzati sulle terapie oncologiche e dedicati ai malati di cancro L’app sarà progettata per la gestione domiciliare dei pazienti e offrirà ai medici la possibilità di monitorare i pazienti da remoto attraverso la piattaforma digitale Theraxium Oncology di…

Leggi

BMS cambia logo

Bristol Myers Squibb cambia logo. Ora il marchio della pharma USA è rappresentata da un grafico raffigurante una mano di colore viola seguito dal nome della società. Il tutto realizzato con un moderno font creato su misura per BMS. Il cambiamento arriva a seguito dell’acquisizione di Celgene, ma non è legato a questo evento. “BMS aveva già preso in considerazione…

Leggi

BMS, a metà agosto la risposta FDA per liso-cel

La FDA ha accettato la revisione prioritaria relativa a lisocabtagene maraleucel di Bristol-Myers Squibb. A metà agosto deciderà se approvare la terapia CAR-T della casa farmaceutica statunitense. BMS ha presentato alla FDA dati relativi alla sua terapia cellulare che dimostrano che è in grado di reggere il confronto con Yescarta di Gilead e Kymriah di Novartis. Il lisocabtagene maraleucel, meglio…

Leggi