Biogen

(Reuters Health) – Con un declino cognitivo inferiore del 30% rispetto ai pazienti trattati con placebo, la dose più alta del farmaco in sperimentazione, BAN240, messo a punto da Biogen ed Elisai, ha mostrato la propria efficacia contro l’Alzheimer. È

(Reuters Health) – Aumento del 17,8% dell’utile nel Q3 di Biogen. La crescita è trainata dall’importante aumento delle vendite di Spinraza, promettente terapia contro le malattie muscolari. La società biotech statunitense ha dichiarato che l’utile netto è salito a 1,44

Via libera anche in Italia per Imraldi, il farmaco biosimilare di adalimumab targato Samsung Bioepis, joint venture tra Samsung BioLogics e Biogen. Il biosimilare, come l’originator, è indicato per il trattamento delle malattie infiammatorie croniche in tre aree terapeutiche: reumatologia,

Ancora un’evidenza positiva per Spinraza, il blockbuster di Biogen contro la sclerosi multipla, che arriva dall’analisi intermedia di una sperimentazione in corso. I dati, presentati al congresso annuale della World Muscle Society, che si è svolto a Mendoza, in Argentina,

Presentato a Milano il primo Libro Bianco sull’Atrofia Muscolare Spinale (SMA), una malattia invalidante che ha un forte impatto sulle famiglie. Secondo uno studio dell’Università di Tor Vergata, realizzato in collaborazione con l’associazione Famiglie SMA, il costo annuo complessivo della

Con 535 milioni di dollari – di cui 275 subito e il resto in milestones legate allo sviluppo e alla commercializzazione –  Biogen si è assicurata due candidati per la terapia delle malattie neuromuscolari messi a punto dall’azienda californiana AliveGen.

(Reuters Health) – Biogen e la giapponese Elisai hanno annunciato ieri che i dati di uno studio di fase intermedia relativi al candidato contro l’Alzheimer BAN2401. I pazienti cui è stata somministrata la dose più alta hanno fatto registrare risultati

Con 700 milioni di dollari Biogen si assicurerà il 49,9 delle quote di partecipazione nella joint venture con Samsung BioLogics. Biogen possiede già circa il 5,4% e l’accordo dovrebbe chiudersi entro la fine del 2018.Nella conference call del Q1, il

Biogen ha nominato Dan Karp, ex Pfizer, Executive Vice President del settore farmaceutico per lo sviluppo del business mondiale e responsabile dello sviluppo del business R & S. Il CEO Michel Vounatsos – a cui Karp riferirà direttamente – ha

(Reuters Health) – Ionis concede a Biogen la licenza e la commercializzazione di una serie di terapie neurologiche a fronte di un accordo del valore di un miliardo di dollari e della durata di dieci anni. all’annuncio le azioni di

(Reuters Heath) – Biogen acquista da Pfizer il candidato PF-04958242, in sperimentazione contro il deterioramento cognitivo associato alla schizofrenia. L’accordo è stato raggiunto per una cifra vicina ai 600 milioni di dollari e potrebbe aprirebbe a Biogen le porte del

(Reuters Health) – Biogen e AbbVie hanno annunciato il ritiro dal mercato mondiale di Zinbryta, il loro farmaco contro la sclerosi multipla, in seguito alle segnalazioni di casi di infiammazione delle meningi in alcuni pazienti. Zinbryta, una terapia auto-iniettiva concepita

(Reuters Health) – Biogen ha deciso di interrompere i test suo farmaco Tysabri (natalizumab) per il trattamento dell’ ictus ischemico acuto. Tysabri, nato come farmaco per la sclerosi multipla, negli studi non ha migliorato l’autosufficienza dei pazienti e la loro

Nessuna fretta di acquistare, anche se, con il rientro dei capitali dall’estero, la liquidità ci sarebbe. Lo ha annunciato Biogen in occasione della comunicazione dei risultati finanziari del 2017. Più verosimilmente il Ceo dell’azienda biotech americana, Michel Vounatsos, dichiara di

Il candidato ALKS 8700 di Alkermes funziona bene e Biogen ne acquista i diritti mondiali. Una mossa preventiva, quella della biotech statunitense, per proteggere Tecfidera, il suo farmaco di punta contro la sclerosi multipla. Biogen pagherà in anticipo 28 milioni

Sta per partite lo studio clinico di Fase II AFFINITY su opicinumab di Biogen, come terapia aggiuntiva nei pazienti affetti da sclerosi multipla recidivante. Attualmente opicinumab è in sperimentazione per valutarne potenziale nel miglioramento della disabilità pregressa nei pazienti. Lo