Astrazeneca

Il Q3 è andato bene, ma gli analisti sollevano qualche preoccupazione sui dividendi futuri. AstraZeneca riuscirà a pagarli? Per il CEO Pascal Soriot non ci sono dubbi, ma a destare qualche dubbio negli analisti sono quattro scenari nei quali la

Si chiude bene il terzo trimestre del 2017 per AstraZeneca, anche se l’attenzione degli analisti sembra tutta rivolta all’antitumorale Imfinzi e alle combo con altri farmaci, attualmente in fase di sperimentazione. Il CEO Pascal Soriot, però, ha cercato di portare

Dopo il fallimento nella riduzione del rischio cardiovascolare del suo antidiabetico analogo del GLP-1, AstraZeneca ci riprova e presenta nuovi dati su Bydureon (exenatide) che ha mostrato, in due trial clinici, di poter ridurre in media dell’1,4% i livelli di

Riduzione del rischio di peggioramento della malattia o quello di morte nel 42% dei casi di pazienti con cancro del seno. È il risultato che emerge dagli studi di fase 3 sul farmaco Lynparza (Astazeneca), che ha sorpreso positivamente l’FDA.

Il farmaco contro il tumore del polmone Tagrisso (osimertinib), di AstraZeneca, attualmente somministrato come terapia di seconda linea, potrebbe diventare lo standard di cura per i pazienti con mutazioni EGFR. I dati presentati nel fine settimana al Congresso dell’European Society

(Reuters Health) – Problemi di sicurezza in studi analoghi Sarebbe questo il motivo alla base della decisione della FDA di sospendere cinque trial clinici sull’utilizzo della combinazione di Imfinzi, l’immunoterapia di AstraZeneca, con farmaci di Celgene, testata su alcune forme

(Reuters Health) –AstraZeneca è pronta a calare due assi nel trattamento del tumore al polmone. Il prossimo 9 settembre, in occasione del Congresso ESMO (European Society for Medical Oncology), l’azienda inglese presenterà i risultati degli studi clinici PACIFIC e FLAURA.

(Reuters Health) – AstraZeneca continua sulla strada degli accordi per sviluppare farmaci che non rientrano nei settori su cui ha deciso di puntare, oncologico e respiratorio. In questo scenario si inscrive la partnership tra l’azienda inglese e Takeda, che verserà

(Reuters Health) – AstraZeneca ha stretto una collaborazione di ricerca con Berg, azienda di Boston che metterà a disposizione la propria Intelligenza Artificiale per individuare nuovi potenziali farmaci. La collaborazione si concentrerà sull’individuazione e la valutazione di nuovi trattamenti per

(Reuters Health) – Secondo nuovi dati di uno studio clinico, l’anticoagulante Brilique (ticagrelor) di AstraZeneca riduce il rischio di decesso per cause cardiovascolari del 29% nei pazienti con una storia alle spalle di infarto del miocardio, se questi continuano ad

La FDA ha concesso la Breakthrough Therapy Designation ad acalabrutinib, inibitore della tirosin-kinasi di Bruton (BTK) messo a punto da AstraZeneca, attualmente in sviluppo per il trattamento di diverse cellule tumorali di tipo B nei pazienti con linfoma mantellare (MCL) A

La FDA ha concesso la designazione di terapia fortemente innovativa (breakthrough therapy designation) per durvalumab di AstraZeneca e Medimmune nel trattamento del carcinoma polmonare non a piccole cellule localmente avanzato, non operabile, libero da progressione dopo trattamento con chemioradioterapia a

AstraZeneca e MedImmune, divisione di ricerca e sviluppo biologico globale, hanno annunciato oggi i risultati dell’endpoint primario di sopravvivenza libera da progressione (PFS) dello studio di fase III MYSTIC. Lo studio, randomizzato, in aperto, multicentrico, globale ha preso in esame

(Reuters Health) – Sono bastati due giorni di silenzio dopo la diffusione della notizia sul possibile passaggio del CEO Pascal Soriot a Teva per far perdere ad AstraZeneca circa tre miliardi di sterline. Le azioni dell’azienda inglese hanno infatti chiuso,

(Reuters Health) – Un nuovo test per il sangue tre-in-uno potrebbe trasformare il farmaco di AstraZeneca, Lynparza (olaparib), in una medicina di precisione contro il tumore della prostata. Gli stessi scienziati che hanno messo a punto l’esame, ricercatori dell’Institute of Cancer

(Reuters Health) – Chi soffre di un tumore del polmone EGFR-positivo potrebbe beneficiare di più del farmaco in sperimentazione di Pfizer, dacomitinib, piuttosto che di Iressa (AstraZeneca), mentre chi ha una forma ALK-positiva potrebbe avere più vantaggi dal trattamento con Alecensa (Roche), piuttosto