Astrazeneca

“Siamo in un punto cruciale della crescita, con i nostri nuovi prodotti che stanno accelerando e presto supereranno il declino dei vecchi. Ancora qualche trimestre e avremo finito con le scadenze dei brevetti e saremo in un posto molto diverso”.

Sviluppare terapie geniche contro le malattie polmonari croniche. A questo scopo AstraZeneca e 4D Molecular Therapeutics hanno stretto una collaborazione che sfrutterà vettori virali adeno-associati (AAV) di 4D per creare terapie che inseriscono geni che codificano proteine terapeutiche direttamente nelle

(Reuters Health) – A meno di sei mesi dall’approvazione nei mercati occidentali, AstraZeneca ha avuto il via libera in Giappone per due antitumorali di punta. Protagonisti della rapida approvazione in Giappone sono stati Imfinzi (durvalumab) il farmaco immunoterapico approvato negli

La Commissione Europea ha approvato Tagrisso (osimertinib) di AstraZeneca come monoterapia in prima linea  per il trattamento di pazienti adulti affetti da carcinoma polmonare localmente avanzato o metastatico con mutazione di EGFR. Tagrisso è approvato e rimborsato in Italia per

(Reuters Health) – Lilly e AstraZeneca hanno annunciato che interromperanno gli studi in fase avanzata del loro candidato per la terapia dell’Alzheimer. Il trattamento, lanabecestat, appartiene alla classe di farmaci inibitori dell’enzima di scissione della beta secretasi (BACE), che blocca

(Reuters Health) – Con un miglioramento anche della sopravvivenza complessiva, l’immunoterapico di AstraZeneca, Imfinzi (durvalumab), continua a dare risultati positivi nell’ambito del trattamento del tumore del polmone.I dati sul prolungamento della sopravvivenza complessiva, annunciati venerdì scorso, arrivano dopo quelli sul

AstraZeneca ha registrato evidenze positive per l’uso di Symbicort (budesonide/formoterolo) dai trial di Fase III SYGMA. Il farmaco può essere usato come anti-infiammatorio assunto “al bisogno” dai pazienti con asma lieve. I dati sono stati pubblicati dal New England Journal

(Reuters Health) – Ok della FDA a Lokelma di AstraZeneca. Il via libera dell’ente regolatorio americano arriva dopo ben due rifiuti al farmaco messo a punto per la terapia dell’iperkaliemia, entrato nella disponibilità della pharma inglese con l’acquisizione di ZS

(Reuters Health) – AstraZeneca ha annunciato che Fasenra (benralizumab), il suo primo farmaco biologico per l’apparato respiratorio, non è riuscito a raggiungere il suo obiettivo in uno studio clinico che riguardava pazienti con malattia polmonare ostruttiva cronica da moderata a

AstraZeneca ha ripreso a vendere asset. La società ha firmato un accordo con Luye Pharma per il farmaco antipsicotico Seroquel e una sua versione a rilascio prolungato (Seroquel XR). L’accordo copre i diritti su Seroquel e Seroquel XR nel Regno

(Reuters Health) – La FDA estende l’uso di Tagrisso a trattamento iniziale per pazienti con tumore al polmone che presentano la mutazione del recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR). Tagrisso (o simertinib) era stato già approvato per l’impiego in

AstraZeneca ha acquistato da Ionis la licenza per un candidato contro la NASH. La big pharma ha già versato un anticipo di 30 milioni di dollari, con la possibilità, da parte di Ionis, di incassare altri 300 milioni di dollari in

La FDA ha concesso la revisione prioritaria a moxetumomab pasudotox, la terapia di AstraZeneca per il trattamento della leucemia a cellule capellute (HCL – hairy cell leukemia). La terapia è destinata ai pazienti che hanno ricevuto già due trattamenti, risultati

Superare la visione a silos tra rimborso del farmaco e assistenza sanitaria nel calcolo del valore delle terapie innovative; riportare in auge il problema delle malattie prevalenti che oggi “stanno diventando orfane”; gestire meglio il tempo di attesa successivo alla

È stata condotta una nuova analisi dello studio CVD-REAL, un ampio studio real world evidence che ha valutato il rischio di morte da tutte le cause (ACD), l’ospedalizzazione per scompenso cardiaco (hHF), l’infarto (infarto del miocardio o MI) e lo

Parere positivo del CHMP per l’immissione in commercio di Lynparza (olaparib) in compresse (300 mg, due volte al giorno) come monoterapia per il trattamento di mantenimento di pazienti adulte con recidiva platino sensibile di tumore ovarico epiteliale di alto grado,