Allergan

Tirare fuori dagli angoli più remoti degli armadi quei jeans troppo stretti per poterli indossare ancora. È l’invito che Allergan fa a tutte le donne per pubblicizzare il suo trattamento che ‘congela’ le cellule adipose, CoolSculpting. E per centrare l’obiettivo,

Negli USA Allergan ha presentato in anteprima agli investitori la nuova campagna pubblicitaria dei prodotti di punta, che guarderà con occhio particolare i millennial. La casa farmaceutica di Dublino ha annunciato che raddoppierà gli investimenti. L’obiettivo è quello di aumentare

L’obiettivo di Allergan per il suo business nel settore dell’estetica medica è di arrivare a circa 8 miliardi di dollari di ricavo nel 2025. Nel 2017 ha incassato 3,8 miliardi di dollari, una buona parte dei quali proveniente dall’Asia. Per

Per 195 milioni di dollari Allergan ha acquisito Bonti, una startup fondata da ex dirigenti di Allergan incentrata sulla messa a punto di una nuova neurotossina botulinica. La casa farmaceutica con sede in Irlanda, con l’acquisto della start up, entra

Allergan rivede le sue strategie commerciali. Si concentrerà su quattro aree terapeutiche: disturbi del sistema nervoso centrale, patologie gastrointestinali, cura degli occhi e medicina estetica. In vendita le BU della salute delle donne e delle malattie infettive. Le quattro aree

(Reuters Health) – In due studi di fase avanzata, abicipar, il trattamento messo a punto da Allergan e Molecular Partners contro la degenerazione maculare senile neovascolare, ha raggiunto l’obiettivo principale di non inferiorità rispetto al competitor Lucentis, di Novartis. Il

Bimatoprost SR, impianto biodegradabile a rilascio prolungato  per la  riduzione della pressione intraoculare in pazienti con glaucoma ad angolo aperto o ipertensione oculare messo a punto da Allergan, ha raggiunto gli obiettivi clinici liberando i pazienti dalla necessità di terapia

Patrick O’Sullivan, uno dei componenti del board di Allergan, andrà in pensione a luglio . Al suo posto la pharma con sede in Irlanda ha nominato Thomas Freyman, ex dirigente di Abbott Laboratories. Freyman è stato in precedenza VP del Finance di Abbott

Il candidato di Allergan per emicrania ha raggiunto l’obiettivo principale in uno studio, ottenendo, per ogni dosaggio, una riduzione statisticamente significativa, nell’arco di un mese, dei giorni di mal di testa nei pazienti con emicrania episodica. Il trattamento, atogepant, appartiene

(Reuters Health) – Vendere la BU malattie infettive e quella dedicata alla salute delle donne. È questa la misura individuata dal CEO Brent Saunders – e approvata all’unamità dal Board direttivo – per porre fine alla brusca scivolata del valore

Allergan mette a segno un colpo importante per la sua pipeline nell’area neuro-psichiatrica. La pharma con sede a Dublino ha infatti acquisito un modulatore recettoriale NMDA sperimentale da Aptinyx, biotech specializzata nella messa a punto di terapie avanzate per le

(Reuters Health) – Quattro “prime firme” della grande distribuzione USA, tra le quali figura anche la catena di farmacie Walgreen, accusano Allergan di aver violato le norme antitrust cercando di impedire ai concorrenti di vendere la versione generica di Restasis,

Allergan ha chiuso il 2017 affrontando una serie di critiche soprattutto legate alla sua sfortunata situazione delle licenze tribali. Le azioni sono scese e sono stati annunciati tagli di posti di lavoro. Nonostante tutto questo, però, il consiglio di amministrazione

Allergan sulla graticola per Esmya, il farmaco per i fibromi uterini. Mentre in Europa l’Ema studia la sue eventuale epatotossicità, la Fda ha annunciato di voler prendersi ancora un po’ di tempo per valutare ulteriori indicazioni del farmaco. L’agenzia ha

(Reuters Health)- Q4 2017 migliore del previsto per Allergan. E ubrogepant, il candidato per il trattamento dell’emicrania, ha raggiunto gli obiettivi principali in uno studio in fase avanzata. Un dato, questo, che allenta le preoccupazioni degli investitori in un momento

Botox al sicuro, nonostante l’imminente ingresso nel mercato di nuovi concorrenti. È questa l’opinione di molti analisti. Ma i risultati di un nuovo sondaggio delineano l’apertura di scenari diversi. La survey è stata condotta da Bernstein e ha coinvolto 100 medici estetici