Allergan

Un miliardo di dollari. Tanto fattura la Women’s Health Unit di Allergan, che fa gola a tanti. E secondo Randall Stanicky, analista di RBC Capital Markets, per 6 miliardi di dollari la BU potrebbe essere ceduta. All’affare sono interessate diverse

“Il progresso commerciale limitato del prodotto” sarebbe alla base della decisione, presa all’inizio di questa settimana dall’analista di Credit Suisse, Vamil Divan, di tagliare di 100 milioni di dollari le stime di vendita di Kybella, il farmaco per ridurre il

(Reuters Health) – All’indomani della perdita del brevetto di Restasis, Allergan rassicura gli azionisti dicendo che i guadagni torneranno a crescere nel 2019. E la Borsa risponde bene: le azioni della pharma sono aumentate di circa il 5% , attestandosi a 185,97

(Reuters Health) – Un giudice federale americano ha deciso lunedì di annullare i brevetti di Allergan sul suo farmaco per il trattamento dell’occhio secco da 1,5 miliardi di dollari, Restasis. L’azienda irlandese dovrà ora rivedere la strategia di tribal marketing  pensata

(Reuters Health) – All’indomani della riivelazione, da parte del CEO di Allergan, della strategia di tribal merketing per evitare che il brevetto del collirio Restasis fosse sottoposto a revsione, la senatrice democratica statunitense Claire McCaskill ha annunciato di aver redatto

Arriva la terza indicazione in medicina estetica per il blockbuster di Allergan, Botox. La Food and Drug Administration ha dato martedì il via libera all’utilizzo del prodotto per distendere temporaneamente le rughe sulla fronte negli adulti. E la neurotossina diventa

Non si spegne negli USA l’eco delle polemiche relative alla cessione del brevetto del collirio Restasis da parte di Allergan a una tribù di nativi americani. Circa un mese fa il CEO di Allergan Brent Saunders, in un’intervista a un

Con l’aumento delle stime di vendita dal range 15,8 – 16 miliardi di dollari a 15,85 – 16,05 miliardi di dollari, Allergan dimostra di non aspettarsi l’arrivo di alcun generico del suo Nemenda sul mercato, almeno fino al primo trimestre

Un appello etico contro l’utilizzo di farmaci per trattamenti estetici nei teenager. È il monito che ha lanciato il CEO di Allergan Brent Saunders in un post pubblicato sul suo blog. Il numero uno dell’azienda – titolare del più noto

Allergan ha accettato di pagare 13 milioni di dollari per risolvere le accuse ricevute negli Stati Uniti e in altri 19 stati circa una presunta promozione illegale dei propri farmaci oftalmici. L’azione legale, avviata nel 2009, accusava i rappresentanti di

“Allergan è in una posizione forte, attualmente, e non ha bisogno di fare grandi operazioni di M&A”. Queste parole di Brent Saunders, rivolte agli investitori, tolgono ogni dubbio sulla strategia a breve termine della pharma irlandese. Piuttosto, come ha ripetutamente

‘Gli occhi parlano’…ma in qualche caso la loro espressione può rimandare un messaggio distorto. Il motivo? Alcune patologie oculari e i loro sintomi, tra cui il rossore, l’edema, il prurito  e un’eccessiva lacrimazione. Parte da qui la campagna di sensibilizzazione

In occasione della 20a edizione del Congresso SIES (Società Italiana di Medicina e Chirurgia Estetica), Allergan ha presentato Juvéderm Volite, il primo trattamento iniettabile con acido ialuronico cross-linkato sviluppato per migliorare la qualità della pelle. Il prodotto – progettato affinché un

Allergan “è interessata a comprare prodotti giovani e promettenti da far crescere, o ad acquisire beni in Ricerca e Sviluppo”. Il CEO Brent Saunders ha ribadito così che non è interessato all’acquisto di Valeant azienda che “non possiede queste caratteristiche”.

Per 2 miliardi e 470 milioni di dollari complessivi Allergan ha acquistato Zeltiq, azienda leader nel settore della medicina estetica. L’accordo darà un’ulteriore spinta all’attività di Allergan in questo settore di business, caratterizzato da una rapida crescita. Con Zeltiq, l’azienda irlandese

Con 3,9 dollari di utile per azione nel Q4, Allergan supera le stime di consenso di 3,75 dollari. Un dato positivo che torna anche nei guadagni del quarto trimestre del 2016, attestatisi a 3,86 miliardi di dollari. Una rivincita per