Allergan

Allergan ha chiuso il 2017 affrontando una serie di critiche soprattutto legate alla sua sfortunata situazione delle licenze tribali. Le azioni sono scese e sono stati annunciati tagli di posti di lavoro. Nonostante tutto questo, però, il consiglio di amministrazione

Allergan sulla graticola per Esmya, il farmaco per i fibromi uterini. Mentre in Europa l’Ema studia la sue eventuale epatotossicità, la Fda ha annunciato di voler prendersi ancora un po’ di tempo per valutare ulteriori indicazioni del farmaco. L’agenzia ha

(Reuters Health)- Q4 2017 migliore del previsto per Allergan. E ubrogepant, il candidato per il trattamento dell’emicrania, ha raggiunto gli obiettivi principali in uno studio in fase avanzata. Un dato, questo, che allenta le preoccupazioni degli investitori in un momento

Botox al sicuro, nonostante l’imminente ingresso nel mercato di nuovi concorrenti. È questa l’opinione di molti analisti. Ma i risultati di un nuovo sondaggio delineano l’apertura di scenari diversi. La survey è stata condotta da Bernstein e ha coinvolto 100 medici estetici

(Reuters Health) – Allergan e l’ungherese Gedeon Richter hanno annunciato che cariprazina, molecola per il trattamento della depressione bipolare grave negli adulti, ha raggiunto l’obiettivo principale di uno studio in fase avanzata. Un risultato che spinge il farmaco verso l’approvazione

(Reuters Health) – “Revance Therapeutics Inc aspetterà a cercare partnership con i più grandi produttori di farmaci fino a quando non sarà più vicina l’approvazione normativa per il suo trattamento rivale di Botox”. Questa dichiarazione del CEO Dan Browne assomiglia

Mentre Allergan cerca l’approvazione negli Stati Uniti per Esmya, farmaco per il trattamento dei fibromi uterini, In Europa il farmaco è al vaglio dell’Ema, che ne sta valutando la possibile tossicità epatica. Il Pharmacovigilance Risk Assessment Committee (PRAC) dell’agenzia regolatoria

Un miliardo di dollari. Tanto fattura la Women’s Health Unit di Allergan, che fa gola a tanti. E secondo Randall Stanicky, analista di RBC Capital Markets, per 6 miliardi di dollari la BU potrebbe essere ceduta. All’affare sono interessate diverse

“Il progresso commerciale limitato del prodotto” sarebbe alla base della decisione, presa all’inizio di questa settimana dall’analista di Credit Suisse, Vamil Divan, di tagliare di 100 milioni di dollari le stime di vendita di Kybella, il farmaco per ridurre il

(Reuters Health) – All’indomani della perdita del brevetto di Restasis, Allergan rassicura gli azionisti dicendo che i guadagni torneranno a crescere nel 2019. E la Borsa risponde bene: le azioni della pharma sono aumentate di circa il 5% , attestandosi a 185,97

(Reuters Health) – Un giudice federale americano ha deciso lunedì di annullare i brevetti di Allergan sul suo farmaco per il trattamento dell’occhio secco da 1,5 miliardi di dollari, Restasis. L’azienda irlandese dovrà ora rivedere la strategia di tribal marketing  pensata

(Reuters Health) – All’indomani della riivelazione, da parte del CEO di Allergan, della strategia di tribal merketing per evitare che il brevetto del collirio Restasis fosse sottoposto a revsione, la senatrice democratica statunitense Claire McCaskill ha annunciato di aver redatto

Arriva la terza indicazione in medicina estetica per il blockbuster di Allergan, Botox. La Food and Drug Administration ha dato martedì il via libera all’utilizzo del prodotto per distendere temporaneamente le rughe sulla fronte negli adulti. E la neurotossina diventa

Non si spegne negli USA l’eco delle polemiche relative alla cessione del brevetto del collirio Restasis da parte di Allergan a una tribù di nativi americani. Circa un mese fa il CEO di Allergan Brent Saunders, in un’intervista a un

Con l’aumento delle stime di vendita dal range 15,8 – 16 miliardi di dollari a 15,85 – 16,05 miliardi di dollari, Allergan dimostra di non aspettarsi l’arrivo di alcun generico del suo Nemenda sul mercato, almeno fino al primo trimestre

Un appello etico contro l’utilizzo di farmaci per trattamenti estetici nei teenager. È il monito che ha lanciato il CEO di Allergan Brent Saunders in un post pubblicato sul suo blog. Il numero uno dell’azienda – titolare del più noto