Portfolio OTC? Per J&J, Novartis e Takeda è in Brasile

27 aprile, 2017 nessun commento


Johnson & Johnson, Novartis e Takeda. Ecco la terna delle aziende interessate a Hypermarcas, leader del settore farmaceutico brasiliano. Gli attuali proprietari della holding sudamericano detengono un pacchetto azionario pari 34% e avrebbero chiesto una consulenza a Banco Bradesco e a Credit Suisse per valutare opzioni di vendita, anche se  l’ipotesi sembra essere ancora lontana e i potenziali candidati devono ancora presentarsi con offerte vincolanti, Le eventuali proposte d’acquisto, però, potrebbero collocare Hypermarcas in un valore di mercato di 6 miliardi di dollari. Un accordo, inoltre, aiuterebbe uno dei tre potenziali acquirenti a rafforzare il proprio portfolio OTC, un campo sul quale l’azienda brasiliana si è rafforzata molto negli ultimi due anni. A beneficiarne in modo particolare potrebbero essere Novartis – che ha in atto una joint venture con GlaxoSmithKline –  e J&J. In questo modo, infatti, entrambe potrebbero mantenere la leadership in un mercato molto competitivo. Ma l’acquisizione di Hypermarcas potrebbe anche mettere fine a un periodo ‘no’ in fatto di M&A per Takeda e Novartis. Quest’ultima, come dichiarato dal suo stesso CEO, Joe Jimenez, ha riconosciuto le difficoltà che sta incontrando a trovare le acquisizioni giuste, in un valore compreso tra i 2 e i 5 miliardi di dollari. Diversa la posizione di J&J, invece, che ha da poco concluso l’affare Actelion, per 30 miliardi di dollari.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*