Pfizer, con Bourla gli stessi top manager di Read

10 ottobre, 2018 nessun commento


Nonostante il prossimo cambio di vertice, con Albert Bourla che diventerà CEO il prossimo 1 gennaio al posto di Ian Read, molti dei top manager di Pfizer resteranno al loro posto. A dichiararlo è stata la stessa azienda americana. Una scelta che faciliterà la transizione tra Read e Bourla.

Così, il responsabile finanziario, Frank D’Amelio, e quello di R&S, Mikael Dolsten, manterranno i loro ruoli, assumendo nuove responsabilità, con il primo che prenderà anche la direzione delle operazioni di produzione e il secondo che assumerà la supervisione del CMO.

L’azienda, però, introdurrà un paio di nuove posizioni, di cui una riguarderà tecnologia e sviluppo del business. Pfizer ha inoltre nominato un Chief Digital Officer che sarà “responsabile della creazione e dell’implementazione di una strategia che acceleri e migliori l’offerta digitale al servizio dei pazienti”. Il posto sarà occupato da Lidia Fonseca, attualmente al vertice di Quest Diagnostics.

John Young, presidente di Innovative Health di Pfizer, inoltre, assumerà la responsabilità di “strategia, sviluppo del business, gestione del portfolio e valutazione delle attività, oltre che delle operazioni commerciali globali e Patient and Health Impact” E anche il business dei farmaci da banco, che l’azienda americana quest’anno ha cercato di vender, sarà sotto la supervisione di Young.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*